In tendenza

Amministrative 2013 – Presentata stamane la lista civica Siracusa Democratica

Ai nostri microfoni Gianluca Scrofani, coordinatore della lista. Di seguito i punti programmatici della stessa:

“1 Valorizzazione coste e patrimonio ittico: Riapertura del Mercato ittico e sostegno alla marineria Il mare deve tornare ad essere una risorsa turistico-economica per la città di Siracusa. SD ritiene strategico il valore di un luogo un tempo sacro nella tradizione commerciale e popolare Siracusana. La riapertura del Mercato ittico offrirà alla  marineria Siracusana  la possibilità di ristabilire il contatto con il tessuto locale e ottimizzare i tempi e l’organizzazione commerciale del pescato.

Porto Turistico lo sviluppo del porto è necessario per il rilancio turistico della nostra città. Riattivare tutte le procedure necessarie per la definizione dell’opera il turismo crocieristico e da diporto rappresentano la punta di diamante di un azione amministrativa che miri all’economia del territorio. Pulizia dei fondali La pulizia dei fondali e la loro tutela significa un ulteriore passo verso uno sviluppo eco sostenibile civiltà. Censire  le aree di intervento, dagli itinerari subacquei ai luoghi di maggiore afflusso dei bagnanti a quelli cari ai diportisti e stabilire accurati processi di pulizia dei fondali e raccolta di materiale.

2 Periferie, scuola e politiche per i giovani: Assessore alle periferie e alla qualità urbana Chiederemo che l’assessorato alle politiche sociali si occupi con specifica delega delle periferie, della qualità urbana e dei giovani per dare il giusto riconoscimento e le risposte appropriate alle tante istanze che vengono dalla maggioranza della popolazione siracusana che vive all’esterno del centro storico e alle generazioni che rappresentano il nostro futuro.

Scuole primarie, dell’infanzia e asili nido Promuoveremo la composizione di una commissione per la qualità dell’offerta educativa che sarà chiamata a potenziare, valutare e controllare le scuole di pertinenza territoriale coordinando gli enti e soggetti privati o del volontariato sociale che gestiscono i servizi educativi nell’ambito comunale. Non dovrà mai più accadere che servizi fondamentali come la mensa saranno interrotti nel pieno dell’anno scolastico.  Rapporti con l’Università Lavoreremo al rilancio del progetto universitario con l’intento di non restare schiavi del rapporto con Catania e promuovendo la partnership con gli altri atenei siciliani.

3 Interventi in favore delle fasce deboli della popolazione: Sostegno alle famiglie Mantenimento della spesa a favore dei nuclei familiari in difficoltà ed istituzione di un tavolo di lavoro con il mondo del volontariato sociale e con il personale delle cooperative impegnate nell’assistenza al fine di introdurre criteri di trasparenza nella gestione delle risorse e garantire risultati migliori nella gestione dei servizi, con il minor spreco possibile. In pratica una razionalizzazione del settore delle politiche sociali.

IMU Esentare dal pagamento dell’IMU i proprietari della prima casa con reddito imponibile inferiore ad un valore che il consiglio comunale dovrà stabilire. Sportello Unico per il Disabile e barriere architettoniche Semplificare l’approccio alla Pubblica Amministrazione prevedendo un unico sportello ove il diversamente abile potrà rivolgersi. Dai marciapiedi dei centri storici  alle zone commerciali, fino alle periferie dovrà partire l’azzeramento delle barriere architettoniche.

 

 

Ospedale nuovo Per noi è strategica la realizzazione del nuovo presidio ospedaliero nel capoluogo. Bisogna cogliere subito l’occasione del finanziamento regionale di 120 milioni di euro, considerato che per costruire e rendere operativo l’ospedale ne occorrono 140. Una differenza ottenibile vendendo il patrimonio immobiliare del comune (Ospedale vecchio, Cinque Piaghe etc.)

4 Semplificazione dei servizi al cittadino e alle imprese: Centro direzionale e diminuzione della spesa pubblica Sede unica della Pubblica Amministrazione, azzeramento delle locazioni ed estinzione dei mutui in coerenza con la programmazione degli investimenti. Servizi on line Avvio del processo di innovazione digitale che consentirebbe di avere una Pubblica Amministrazione moderna, efficiente ed efficace. Per semplificare i rapporti tra ente locale, cittadini ed imprese occorre rendere disponibili on line servizi come: il protocollo; l’avvio dell’iter di agibilità e abitabilità; la denuncia inizio attività (scia e dia ); il pagamento di tributi e abbonamenti.

Autorizzazioni suolo pubblico e impianti pubblicitari Estendere a tutta la città il sistema di autorizzazione preventiva di base per l’arredo esterno delle attività commerciali con un controllo entro i 60 giorni dalla dichiarazione di avvio dell’iter. Definire il regolamento e attuare il piano che disciplina il rilascio di autorizzazioni per l’istallazione di mezzi pubblicitari e relativi impianti per permettere il maggiore afflusso nelle casse comunali e l’abbattimento dell’abusivismo in questo settore.  Mercati Chiederemo la regolamentazione della fiera del modernariato, antiquariato e prodotti tipici che si tiene la domenica in piazza Santa Lucia. Riscuotendo un minimo contributo per ogni stallo si potrà garantire il servizio di pulizia e mantenimento dell’ordine pubblico.

5 Iniziative a sostegno dello sviluppo economico, della coesione sociale e culturale e della qualificazione urbana: Turismo Coordinare interventi in materia di turismo locale predisponendo con largo anticipo un piano di calendarizzazione degli eventi con gli enti pubblici organizzatori ed i privati. Incentivare con la fiscalità di vantaggio i privati che concorrono al decoro del centro storico e delle periferie con il recupero di immobili in disuso e fatiscenti per destinarli ad ospitalità.

6 Sostegno alle imprese: Si proporrà la fiscalità di vantaggio per piccole e medie imprese di nuova costituzione con le seguenti iniziative: 50% di riduzione dei tributi (Tarsu, Suolo Pubblico, Tassa Pubblicitaria); istituzione di un fondo a sostegno delle nuove imprese che, nei settori dell’artigianato e della pesca, intenderanno orientare la propria attività verso gli antichi mestieri a cui è riconosciuto un ruolo di primaria importanza nell’incremento, la crescita e la qualificazione del sistema produttivo e per mantenere le tradizioni.  Orto in condotta Avvio e sostegno al progetto internazionale di Slow food che promuove la coltivazione delle aree verdi di pertinenza o contigue agli istituti scolastici, coinvolgendo gli alunni ed i loro nonni.

7 Prevenzione e contrasto al bullismo e vandalismo: Promuoveremo il rispetto della legalità, la conoscenza ed il rispetto dei diritti civili nelle scuole e con l’istituzione dello sportello Amico on line ove denunciare in maniera anonima. Dissesto idrogeologico Impegneremo l’Amministrazione a redigere progetti esecutivi ed immediatamente cantierabili per la messa in sicurezza del territorio e prevenire così pericolosi fenomeni legati al rischio idrogeologico.

 

8 Edilizia economica e popolare: Daremo particolare attenzione alla materia, spingendo sulla realizzazione di progetti per reperire fondi attraverso i bandi regionali.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo