Arriva “WhatsApp SiracusaNews”: per le segnalazioni dei lettori, basta un messaggio

In tendenza

Anche a Siracusa nasce l’associazione “Sisma 90”: prima iniziativa chiedere la riapertura dei rimborsi Irpef

Una numerosa partecipazione che ha molto apprezzato l'iniziativa aperta dal vice presidente dell'associazione, Saro Scimò e conclusa dal presidente Totò Lantieri

Anche a Siracusa nasce l’associazione “Sisma ’90”, presieduta da Salvo Lantieri. Si è tenuta nella giornata di ieri la prima assemblea cittadina nella sala attigua alla chiesa del Sacro Cuore di viale zecchino per presentare le finalità dell’associazione per la tutela dei diritti e che come prima iniziativa si pone quella di presentare in Parlamento la proposta per la riapertura dei termini di richiesta del rimborso Irpef 90.

Una numerosa partecipazione che ha molto apprezzato l’iniziativa aperta dal vice presidente dell’associazione, Saro Scimò e conclusa dal presidente Totò Lantieri.

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del settembre 2017, aveva definito le modalità e procedure di esecuzione del rimborso delle imposte versate per il triennio 1990-1992 dai soggetti colpiti dal sisma del 13 e 16 dicembre 1990, che ha interessato le province di Catania, Ragusa e Siracusa. Negli scorsi anni si era anche proceduto alla liquidazione delle somme. Dal 2016 al 2019, l’Agenzia delle Entrate ha erogato 57.327 rimborsi, esaurendo le risorse di 90 milioni di euro che erano state stanziate in precedenza. Gli ulteriori rimborsi potenzialmente erogabili nel 2020 erano circa 32.000, per un importo stimato di 61,4 milioni di euro. Altre 26.000 istanze dovrebbero essere state liquidate nel 2021, per un importo stimato di 49,8 milioni di euro.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo