Sono 1.110 i nuovi positivi al Covid in Sicilia, 162 in provincia di Siracusa

In tendenza

Approvato il progetto per l’area davanti al sagrato della Chiesa Madre di Floridia

Si tratta di un’area con una conformazione a mezzaluna che, oltre che per preservare l’incolumità dei fedeli, potrà anche essere utilizzata per lo svolgimento di manifestazioni religiose

Un’area davanti al sagrato della Chiesa Madre per garantire la sicurezza dei fedeli e migliorare la viabilità. L’amministrazione comunale è lieta di comunicare che il progetto per la realizzazione di una superficie che colleghi il primo gradino della scalinata di accesso alla Chiesa Madre – nell’ingresso principale – con quello più basso per accedere in piazza Umberto I ha ricevuto l’approvazione della Soprintendenza di Siracusa e vedrà la luce nei prossimi mesi.

Si tratta di un’area con una conformazione a mezzaluna che, oltre che per preservare l’incolumità dei fedeli, potrà anche essere utilizzata per lo svolgimento di manifestazioni religiose. Per la realizzazione verrà utilizzata la pietra arenaria, per mantenere il profilo della facciata della chiesa.

“Lavoriamo a questo progetto da tempo – ha detto il sindaco Marco Carianni –. Sin dai primissimi giorni al Comune, abbiamo puntato sulla sicurezza dei nostri concittadini, e la realizzazione di quest’area fa il paio con altri interventi nelle diverse zone della città. Il centro storico è il cuore di Floridia, e vogliamo renderlo sempre più sicuro e vivibile con migliorie del genere. Grazie a Padre Alessandro, parroco della Chiesa Madre, per la proficua collaborazione e per aver creduto insieme a noi alla bontà dell’idea e alla sua realizzazione. Contiamo di inaugurarla al più presto”.

Ricevuta l’approvazione del progetto, adesso toccherà all’Ufficio Tecnico comunale portare avanti l’iter per aggiudicazione e inizio dei lavori. Per realizzare l’area davanti al sagrato della chiesa verranno eliminati gli stalli di sosta davanti agli scalini di accesso a piazza Umberto I°, e contestualmente saranno realizzate due rampe per permettere l’accesso ai disabili sia all’area che alla piazza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo