In tendenza

Appuntamenti estivi ad Avola, il 25 luglio al via il progetto “Luce e Santità”

Le celebrazioni in onore della Patrona e il cartellone di eventi dell’estate avolese prenderanno il via ufficialmente al calar della sera, e proprio nell'oscurità si svilupperà l'idea di rinascita in un nuovo albore firmato dalle straordinarie opere di Marco Lodola

Avola celebra la festa in onore della sua santa Patrona Venera inaugurando il progetto “Luce e Santità”, che caratterizzerà i mesi estivi e quelli a cavallo tra vecchio e nuovo anno. Domenica 25 luglio la città si desterà come ogni anno con i suoni melodiosi delle campane che annunciano il giorno di festa ma quest’anno sarà la sera, con inizio alle 21.30 in piazza Umberto I, a essere protagonista indiscussa dell’estate 2021 con un incontro tra religione e arte, tra tradizioni e innovazioni, tra “Luce e Santità”. Le celebrazioni in onore della Patrona e il ricco cartellone di eventi dell’estate avolese prenderanno il via ufficialmente al calar della sera, quando la luce lascia il posto al buio, e proprio nell’oscurità si svilupperà l’idea di rinascita in un nuovo albore firmato dalle straordinarie opere di Marco Lodola.

L’artista internazionale di fama mondiale, nato a Dorno, in provincia di Pavia, 66 anni fa è tra i fondatori e tra i maggiori esponenti del Movimento del Nuovo Futurismo (marcolodola.com). Nel suo lungo curriculum da annotare la partecipazione alla Biennale di Venezia, alla mostra pop che ha realizzato sul Natale agli Uffizi, all’ allestimento delle facciate e delle vetrine di Christian Dior di Parigi , Roma, New York e Singapore. Ha partecipato a esposizioni e a progetti per importanti industrie quali Swatch, Coca Cola, Harley Davidson, Ducati, Illy, Carlsberg, Valentino, Coveri, Fabbri ed è stato protagonista di quasi tutti gli eventi importanti in Italia: dal Giro d’Italia a Sanremo. Un’icona dell’arte contemporanea. Grazie alle sue opere Avola si trasforma in un palcoscenico onirico e illumina, fino a conclusione dell’estate, chiese e monumenti. Un racconto emozionale pensato per svelare e valorizzare il patrimonio architettonico della città.

L’amministrazione Cannata si è prodigata nell’ultimo decennio per dare ad Avola un profilo turistico e la crescita costante ha dimostrato che la visione era quella giusta: “Avola offre una miriade di opportunità che un’attenta strategia sinergica tra pubblico e privato ha permesso di evidenziare ulteriormente in qualità e quantità – dichiara il sindaco Luca Cannata -. Così abbiamo registrato un aumento di investitori nel settore turismo e alcuni riconoscimenti importanti nell’intero comparto simbolo della qualità dei servizi turistici. Il 2021 significa la celebrazione dei 100 anni di erezione a parrocchia della chiesa di Santa Venera (1921-2021) e abbiamo voluto unire la profonda devozione religiosa ad un evento di caratura internazionale in grado di accompagnarci per diversi mesi. “Luce e Santità” con le installazioni dell’artista internazionale Marco Lodola, vestirà di spirito nuovo Avola, la illuminerà nel segno di rinascita a nuova vita che ha contrassegnato questi anni della mia amministrazione“.

“Luce e Santità” ha il patrocinio dell’Assessorato Regionale Siciliano del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, retto da Manlio Messina, la produzione è a cura di Mediatica, società specializzata nel settore dei grandi eventi culturali e mediatici e vedrà i seguenti luoghi illuminati e impreziositi dalle opere di Marco Lodola: Torre dell’Orologio, Chiesa Madre, Palazzo Comunale, Giardino Comunale, Chiesa San Giovanni Battista, Chiesa Sant’Antonio Abate, Chiesa di Santa Venera, Teatro Comunale, Chiesa del Carmine, Chiesa Sacro Cuore, Chiesa del Gesù, Eremo della Madonna delle Grazie, Fontana dei tre leoni, in piazza Vittorio Veneto, e Obelisco.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo