In tendenza

Ascensione di Floridia. Auteri: “il palio ippico si deve fare”

"Questa è la festa per eccellenza del floridiano, nelle cui vene scorre… il cavallo - le parole dell'imprenditore culturale Carlo Auteri, originario di Floridia - Si tratta di una comunità in cui l’amore per quell’animale è viscerale"

L’amministrazione comunale di Floridia intende ripristinare lo storico palio ippico dell’Ascensione, che da sempre ha suscitato l’interesse della cittadinanza floridiana e del pubblico proveniente anche da varie province della Sicilia. Da qui l’avviso esplorativo per la partecipazione alla manifestazione che si dovrebbe tenere nell’ultima settimana di maggio.

“Questa è la festa per eccellenza del floridiano, nelle cui vene scorre… il cavallo – le parole dell’imprenditore culturale Carlo Auteri, originario di Floridia – Si tratta di una comunità in cui l’amore per quell’animale è viscerale. Sono certo che il sindaco Marco Carianni abbia l’intelligenza politica di capire che non si può fare a meno di questa manifestazione mettendo in atto tutti quei meccanismi utili per poter portare avanti e rinnovare la tradizione, e l’autocertificazione antimafia allegata nell’avviso pubblico ne è la dimostrazione”.

Auteri, che ricorda come fin da piccolo abbia sempre assistito al palio dell’Ascensione, invita il sindaco Carianni a trovare il modo, sicuro e certo, per far risplendere un evento così caro al paese. “Questa meravigliosa manifestazione è stata interrotta nel tempo – aggiunge – sia per la scarsa politica sia per alcune teorie che hanno preso il sopravvento (soprattutto animaliste) sia per alcuni partecipanti troppo vicini ai clan mafiosi ma, con tutto il rispetto, le soluzioni possono esserci e possono essere trovate, se si vuole. Ci sono mezzi e criteri che ti portano a scoprire in pochissimo tempo a chi appartiene quel cavallo e quella famiglia, con una serie di conseguenze che ne possono scaturire nella gestione dell’evento. Certo, magari prima c’era una consapevolezza diversa, sicuramente inferiore, in merito al rispetto degli animali mentre ora giustamente si ipotizza una maggiore tutela, ma tolta l’ascensione a Floridia non c’è molto altro. Le soluzioni si possono trovare: riempire la strada di sabbia per tutelare  i cavalli, pensare a vie di fuga (e di accesso) per i residenti, valutare i partecipanti.  Carianni ha dato già una prima impronta a Floridia e dimostrato un cambio di passo rispetto al passato. Certo, lui è molto giovane ma sono sicuro che quella festa debba essere blindata, perché i floridiani lo meritano. Viva l’Ascensione, viva i floridiani”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo