In tendenza

Asd Città di Siracusa, preso il portiere Gianluca Scordino: “scelta di cuore per la mia città”

Classe '93, nella sua carriera ha vestito le maglie di Palazzolo, Noto, Real Avola, Giarre, Orlandina e Real Siracusa Belvedere

L’Asd Città di Siracusa comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del portiere Gianluca Scordino. Nato a Siracusa il 30 aprile 1993, nella sua carriera ha vestito le maglie di Palazzolo, Noto, Real Avola, Giarre, Orlandina e Real Siracusa Belvedere.

Estremo difensore di grande esperienza e di sicuro affidamento, sostituirà Gabriele Ferla, che ha rimediato un infortunio muscolare nel corso dell’allenamento di martedì scorso e starà lontano dai campi per qualche settimana. Scordino ha firmato e poi ha svolto il primo allenamento con i nuovi compagni.

È stata una bella emozione – ha detto – ma ancor di più lo sarà il 23 gennaio quando finalmente esordirò con la maglia azzurra contro il Taormina. In passato ci sono andato vicino, ma ho solo fatto panchina, ai tempi della serie C. Per me sarà un onore e ringrazio il presidente Salvo Montagno e il ds Emanuele Merola per avermi concesso questa opportunità. Alla mia età, questo è l’ultimo treno che passa e non voglio perderlo. La mia è stata una scelta dettata solo da cuore e dall’amore per questi colori”.

Scordino parla anche del preparatore Giovanni Baviera. “Ho già lavorato con lui in passato, conosco la sua metodologia e posso dire che è grande professionista. Mi trovo bene con lui e non potrò che continuare a migliorare. E anche mister Mascara sta dimostrando di essere un ottimo allenatore

Per il neo portiere azzurro, l’obiettivo della squadra è chiaro. “La società ha fatto un grande mercato invernale e – spiega – non possiamo nasconderci. Se è vero che il primo posto è ormai quasi irraggiungibile, non possiamo farci sfuggire la partecipazione ai playoff. Poi agli spareggi ci giocheremo le nostre carte, ma con questi giocatori che sono arrivati nelle ultime settimane, non possiamo proprio tirarci indietro. Dobbiamo lottare per andare in serie D, cercando di vincere i playoff”.

In conclusione un pensiero per Ferla. “Gli auguro di superare al più presto l’infortunio e di tornare in gruppo. E’ chiaro poi che farò di tutto per tenermi il posto da titolare. Sarà una concorrenza sana, che spingerà entrambi a dare sempre il massimo per la nostra squadra”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo