In tendenza

Assemblea Piccola Industria Confindustria Siracusa: Sebastiano Bongiovanni confermato presidente

Rappresenta le imprese associate fino a cento dipendenti

Si è tenuta ieri pomeriggio nella sede di Confindustria Siracusa l’Assemblea del Comitato Piccola Industria che rappresenta le imprese associate fino a cento dipendenti in Confindustria Siracusa.

Presidente è stato confermato per il biennio 2021/2023 Sebastiano Bongiovanni (Tes srl) e vice presidenti Domenico Cutrale (Conpri srl), Caterina Quercioli(IGM Energy srl) e Franco Vescera (Vescera srl).

I nove rappresentanti eletti dall’Assemblea a far parte del Comitato Esecutivo sono: Roberto Bramanti (Isme srl), Giangiacomo Farina (Appress srl) Maurizio Garofalo (Tre G tour srl) Ermelinda Gerardi (Goldservice scrl),  Giuseppe Giardina Papa (Glef srl), Leone La Ferla (Leone La Ferla Spa), Gaetano Messina(ECM Lab srl)  Sean Neri (The Academy srl), Domenico Tringali (Tringali srl).

“Ritengo fondamentale, in questo momento particolare della nostra economia, – ha detto Sebastiano Bongiovanni – che il patrimonio delle nostre piccole e medie imprese vada salvaguardato, perché dietro ogni impresa vi sono donne e uomini che con le loro capacità, risorse, sacrifici e idee contribuiscono alla crescita e allo sviluppo delle loro aziende e del nostro territorio”.

“Le PMI vanno supportate affinché diventino le protagoniste del processo innovativo che vede coinvolti tutti i settori economici. In questo contesto Confindustria Siracusa ha messo a punto degli strumenti a sostegno delle PMI per aiutarle a cogliere le opportunità di Industry 4.0, che valorizzino e riqualifichino il  capitale umano fondamentale per affrontare le nuove sfide della digitalizzazione e della transizione ecologica ed energetica .Ritengo importante per il futuro del nostro territorio – ha detto il presidente della Piccola Industria – che le ingenti risorse previste per il Mezzogiorno dal PNRR vengano ben investite, condividendone modalità operative, senza tralasciare  alcun settore economico dal comparto industriale, dal turismo ai servizi innovativi, dall’agroalimentare alla cura della persona. Le PMI crescono e prosperano in territori fertili dove il rispetto delle regole e della legalità devono essere garantiti  e su questi argomenti non bisogna mai abbassare la guardia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo