fbpx

Augusta, tenta di buttarsi in mare a Monte Amara, salvata da Polizia e Carabinieri

In preda ad una forte agitazione psichica si sarebbe avvicinata pericolosamente alla scogliera, probabilmente con l'intento di buttarsi in mare

In preda ad una forte agitazione psichica si sarebbe avvicinata pericolosamente alla scogliera, probabilmente con l’intento di buttarsi in mare, ma è stata soccorsa dall’intervento degli agenti di polizia e dei carabinieri che hanno evitato il peggio.

E’ quanto accaduto ieri pomeriggio, intorno alle 16.30, nella zona sottostante all’hotel “Venus” dove una donna di circa 30 anni, in preda ad una forte e violenta turbe psichica, all’improvviso si sarebbe denudata e avvicinata alla scogliera. E questo davanti ai genitori che, in preda al panico, hanno subito chiamato il 113 chiedendo aiuto.

Sul posto sono così arrivati gli agenti della Volante di servizio che, con l’ausilio di una pattuglia di carabinieri del Nucleo radiomobile, sono fortunatamente riusciti ad acciuffarla e a bloccarla proprio sul ciglio della scogliera. Con non poche difficoltà visto la grande agitazione della donna, che si divincolava e mai prima di allora avrebbe dato segni di un qualche disagio psichico.

La donna dopo essere stata soccorsa da personale del 118 è adesso ricoverata nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Muscatello e i medici stanno cercando di capire le cause che hanno portato al forte stato psicotico della donna.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo