In tendenza

Avola, Domani una fiaccolata in ricordo di Paolo Svezia: ucciso nell’attentato mafioso alla fabbrica dei fratelli Fugali

Domani alle 18.30 da piazza Regina Elena, ad Avola, partirà il corteo-fiaccolata in memoria di Paolo Svezia, ucciso in un attentato mafioso il 27 ottobre del 1987, quando 50 chili di tritolo fecero esplodere la fabbrica dei fratelli Fugali dove Svezia, allora 53enne, lavorava come custode.

L’evento è stato organizzato dai familiari della vittima e dall’associaizone Libera Contro le Mafie di Avola e terminerà alla chiesa San Giovanni, dove sarà celebrata una messa in memoria di Svezia. 

La nota fabbrica Fugali, sita in contrada Zagaria, a Mare Vecchio, era considerata all’epoca il fiore all’occhiello dell’economia agricola avolese, tanto che si impose sul mercato estero presentando un prodotto dalla qualità eccellente: l’olio essenziale prodotto dal limone da scarto. Dopo il tragico evento di 28 anni fa ci fu il collasso e i fratelli Fugali non riuscirono più a far decollare l’economia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo