In tendenza

Avviato a Priolo il Servizio Civile Universale “Garanzia Giovani”

I 10 volontari impiegati nel Servizio Civile hanno un’età compresa tra i 18 e i 28 anni,  svolgeranno la loro attività per un anno, per 20 ore settimanali, e saranno affiancati dalla figura dell’Operatore Locale di Progetto

Avviato ieri a Priolo il Servizio Civile Universale, “Garanzia Giovani”. I 10 ragazzi che presteranno la loro opera a servizio della collettività sono stati ricevuti a Palazzo Comunale dal vicesindaco Maria Grazia Pulvirenti e dall’assessore Diego Giarratana, che hanno portato i saluti del sindaco Pippo Gianni, assente per impegni precedenti.

Due i progetti presentati dal Comune di Priolo, approvati dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile. Il progetto “Per gioco,  per Amore” è rivolto ai minori e si svolgerà in due istituti scolastici di Priolo. 6 volontari collaboreranno nell’organizzazione di attività ludiche, socio-educative e culturali. L’obiettivo è contribuire al miglioramento della vita dei più giovani, prevenendo devianza e isolamento.

L’ambito di azione del progetto “Terza Età e Solidarietà” è invece il sostegno, l’inclusione e la partecipazione delle persone fragili alla vita sociale e culturale del paese. L’iniziativa punta in particolare a contrastare la solitudine delle persone anziane. Sarà pubblicato un apposito bando; gli anziani che vivono da soli potranno chiamare i volontari del Servizio Civile che saranno a loro disposizione 3 giorni a settimana per supportarli nello svolgimento di piccole commissioni quotidiane, disbrigo pratiche, recarsi dal medico, fare la spesa, ritirare farmaci.  I restanti 2 giorni i volontari andranno in visita presso case di riposo e associazioni.

“Ringraziamo le ragazze e i ragazzi – dice il sindaco Gianni – che hanno scelto di partecipare ai progetti messi in campo dal Comune di Priolo. Il Servizio Civile è una grande occasione per la nostra comunità, per migliorare i servizi offerti, ed è anche una bella opportunità per i giovani volontari. Per loro sarà un’esperienza estremamente formativa in quanto avranno la possibilità di mettersi a servizio degli altri, della nostra città”.

“Il Servizio Civile – afferma l’assessore Giarratana – è un’occasione di crescita per questi ragazzi, di sviluppo del senso civico, ed è anche un’opportunità per sperimentare il sentirsi parte di una comunità, partecipandovi in modo attivo e concreto”.

I 10 volontari impiegati nel Servizio Civile hanno un’età compresa tra i 18 e i 28 anni,  svolgeranno la loro attività per un anno, per 20 ore settimanali, e saranno affiancati dalla figura dell’Operatore Locale di Progetto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo