In tendenza

Banda di Rumeni metteva a segno furti nella provincia di Siracusa: rinvenuta probabile refurtiva, si cercano i proprietari

Una vera e propria “banda”, resasi responsabile di furti in abitazioni private e in aziende, è stata sgominata dagli Agenti del Commisariato di P.S. di Augusta unitamente ai colleghi della Questura di Enna (leggi qui l’articolo relativo).

Sono ora in corso ulteriori indagini per accertare se altri furti perpetrati nel siracusano siano riconducibili al medesimo sodalizio criminoso, formato da sei cittadini rumeni residenti tra Lentini ed Augusta.

Gli Agenti del Commissariato di Augusta, supportati dai colleghi del collaterale Ufficio della Polizia di Stato di Lentini, a completamento dell’operazione di Polizia, hanno infatti effettuato perquisizioni domiciliari nelle abitazioni dei rumeni, rinvenendo numerosi strumenti atti allo scasso – forbici pneumatiche, trapani, svitatori pinze e mazze (foto in alto a sx) – e un notevole quantitativo di preziosi, probabilmente di origine furtiva.

La Polizia ha diramato le foto dei preziosi rinvenuti (foto a dx) per agevolare il riconoscimento agli eventuali legittimi proprietari.

I cittadini rumeni, oltre che del reato di furto aggravato, per il quale sono stati arrestati, dovranno rispondere, altresì, del reato di associazione a delinquere finalizzata al furto e alla ricettazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo