In tendenza

Buche nelle strade a Siracusa, in via Archia l’indignazione passa attraverso un cartello

In via Archia si issa un cartello con scritto “Monumento all’Ignavia…Archia, mitologico fondatore si Siracusa, Piange”

Non è la prima volta e purtroppo sembra che non sia nemmeno l’ultima. Così come accaduto in viale Teracati tra la fine del 2020 e l’inizio di quest’anno, ecco che anche in via Archia l’indignazione del cittadino passa attraverso un cartello.

Anche in questo caso di parla di strade o meglio di buche sulle strade, un “male” che affligge Siracusa da tempo e che in questi mesi, anche a causa del maltempo delle ultime settimane, è diventato una vera e propria emergenza – insieme con altre buche o meglio cedimenti – in tutta la città. Da nord a sud, passando per periferie e centro storico.

Ma purtroppo i tempi di reazione di Palazzo Vermexio sembrano elefantiaci, motivo per cui il cittadino stanco e affranto non può far altro che lasciarsi andare a lamentele alternative.

Se in viale Teracati a inizio 2021 era comparso un cartello che indicava da quanto tempo l’area fosse stata messa in sicurezza, ecco che oggi in modo analogo in via Archia lì dove insistono da mesi i tondini e l’ormai famosa rete arancione si issa un cartello con scritto “Monumento all’Ignavia…Archia, mitologico fondatore si Siracusa, Piange”.

E se tra la fine del 2020 e l’inizio di quest’anno il motivo addotto ai ritardi era stato ricondotto alla coincidenza del passaggio del servizio di manutenzione stradale dall’Ufficio tecnico al settore Trasporti e al conseguente affidamento del nuovo appalto, oggi non si ha contezza del mancato intervento.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo