In tendenza

Buon compleanno ai concorsi banditi dal Comune di Siracusa: dopo un anno, nessuna notizia

Dopo 12 mesi, del concorso pubblico che il Comune di Siracusa aveva bandito e al quale hanno partecipato aspiranti tecnici e funzionari nessuno ha notizie

Buon compleanno ai concorsi banditi dal Comune di Siracusa. Sì, è vero, siamo in anticipo per fare gli auguri. Noi. Ma dobbiamo pur compensare il ritardo del Comune.

A Siracusa quasi 12 mesi fa sono stati banditi concorsi per 3 posti a tempo pieno e indeterminato di “Funzionario tecnico – cat. D”, per 7 posti di Funzionario contabile – cat D”, per 4 posti di Funzionario amministrativo – cat. D”, con scadenza per tutti il 23 gennaio 2021 alle 12,30. Ad oggi centinaia di aspiranti funzionari non hanno ancora ricevuto alcuna comunicazione in merito. Ormai lo scriviamo da quasi un anno, con la speranza che qualcuno – prima o poi – ne dia conto. Ma dopo 12 mesi, del concorso pubblico che il Comune di Siracusa aveva bandito e al quale hanno partecipato aspiranti tecnici e funzionari nessuno ha notizie.

Contattata per avere spiegazioni, il 2 settembre scorso la dirigente del settore Maria Di Stefano aveva fatto sapere che le commissioni erano state nominate e l’insediamento sarebbe avvenuto la settimana successiva, con i primi atti concreti – almeno una graduatoria – entro fine settembre. E invece anche settembre, è passato. Poi ottobre. Quindi novembre e dicembre. Le commissioni sono state nominate. Ottimo dopo un anno.

Nel frattempo è evidente che non va tutto bene se il Comune non riesce a portare termine una semplice gara per funzionari. Voci di corridoio parlano di una prima scrematura per verificare i requisiti formali già(!) effettuata mentre si resta in attesa della seconda fase, quella che consiste nella pubblicazione della graduatoria con almeno 20 giorni per la prova scritta, per poi procedere con l’orale. Ma sono voci di corridoio, sia mai si riesca ad avere informazioni precise. O scuse.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo