In tendenza

Cafeo: “stadio di Siracusa a rischio chiusura, il Comune provveda ai lavori”

“Nonostante le sollecitazioni avute già lo scorso settembre da parte della Lega Nazionale Dilettanti, lo stadio Nicola De Simone versa in stato di abbandono e rischia di perdere entro l’anno l’omologazione”

“Nonostante le sollecitazioni avute già lo scorso settembre da parte della Lega Nazionale Dilettanti, lo stadio Nicola De Simone versa in stato di abbandono e rischia di perdere entro l’anno l’omologazione”. Lo afferma il parlamentare regionale della Lega, Giovanni Cafeo, in merito all’esito dei test di omologazione svolti dai tecnici della LND che hanno avuto risultati non certo lusinghieri.

“La relazione dei tecnici puntualizza in modo dettagliato gli interventi necessari da realizzare entro la fine del 2021 per ripristinare la piena funzionalità del campo di gioco – spiega l’On. Cafeo – si tratta di opere necessarie ma di certo non faraoniche, il minimo indispensabile per garantire al calcio aretuseo un luogo degno di ospitare le grandi emozioni vissute da una tifoseria suo malgrado stoica ma sempre appassionata. La deroga per l’utilizzo della struttura scadrà improrogabilmente il 31 dicembre 2021 questo significa che a pochi giorni dalla scadenza, ancora nulla è stato fatto da parte di chi dovrebbe tutelare e garantire lo sport in città e cioè il Comune di Siracusa, con il rischio di regalare per Natale ai tifosi la sgradita possibilità di giocare in trasferta anche le partite sulla carta in casa”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo