In tendenza

Cafeo sulla vicenda Siracusa Risorse: “necessario un tavolo congiunto per trovare una soluzione alla questione”

Il deputato regionale all'Ars interviene dopo l'allarme lanciato ieri dai sindacati che lamentano la mancata firma del contratto e la conseguente impossibilità della società di fatturare e pagare gli stipendi ai dipendenti

Appare evidente che, in accordo con quanto richiesto da tutte le sigle sindacali, sia necessario a questo punto convocare un tavolo alla presenza del management di Siracusa Risorse, del Commissario del Libero Consorzio di Siracusa, la dott.ssa Floreno e dell’assessore alle Autonomie Locali, Bernadette Grasso, per trovare una volta per tutte una soluzione definitiva della questione”. Lo rende noto il deputato regionale all’Ars Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive. È di ieri l’allarme lanciato unitariamente dai sindacati che hanno lamentato la mancata sottoscrizione del contratto della società in house del Libero Consorzio. Mancato contratto che vuol dire impossibilità per la società di fatturare e di conseguenza di pagare le spettanze agli 87 dipendenti che a oggi hanno maturato 4 mensilità arretrate.

In ballo – prosegue Cafeo – non c’è soltanto la credibilità di un Governo Regionale che aveva posto come priorità programmatica proprio la soluzione della vicenda ex province, ma soprattutto il destino di decine di lavoratori e delle loro famiglie che si ritrovano oggi, dopo tante promesse e impegni presi, con quattro mesi di stipendio arretrato e soprattutto con un trattamento discriminatorio rispetto ai colleghi dipendenti diretti dell’ente”.

Per il deputato regionale, adesso è quindi il tempo che la politica si assuma le proprie responsabilità, anche attraverso il tavolo congiunto con tutti gli attori protagonisti della situazione. “Una vicenda spinosa e per certi versi quasi paradossale – conclude Cafeo -, passando per una volta dalle solite chiacchiere ai fatti concreti. Un impegno di cui mi farò personalmente garante”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo