In tendenza

Calcio a 5, l’Holimpia Siracusa batte il Villasmundo e conquista la Coppa Trinacria

La finale disputata sul neutro di Canicattini con il Villasmundo è stata decisa da un gol in zona cesarini di Magnano

A sollevare il trofeo è il capitano Pietro Giuffrida, a gioire di più probabilmente il presidente Concetto Vasile.

L’Holimpia Siracusa ha fatto doppietta. Dopo aver vinto in abbondante anticipo il campionato, ha conquistato anche la Coppa Trinacria, il trofeo riservato alle squadre di calcio a 5 serie D. La finale disputata sul neutro di Canicattini con il Villasmundo è stata decisa da un gol in zona cesarini di Magnano. E’ stata una gara vibrante, intensa, con tante emozioni.

Le due squadre non si sono risparmiate, regalando uno spettacolo di alto livello ai numerosi spettatori presenti. Tante le occasioni dall’una e dell’altra parte ma a centrare la porta per prima è la compagine di mister Liccardo al 19’ con la conclusione da due passi di Carmelo Mangiameli. Veemente la reazione dei biancazzurri che, però, non sembrano lucidi come dovrebbero in zona gol e continuano a fallire tante opportunità.

La palla per il pari ce l’ha Giuffrida che, su tiro libero, non inquadra la porta. Nell’ultima azione del primo tempo Pagliaro non sbaglia e manda i suoi al riposo sull’1-1.

In avvio di ripresa Magnano trova il gol del vantaggio, riprendendo una corta respinta del portiere su tiro precedente di Pagliaro. Poi due opportunità mancate da Giuffrida, mentre Stenco colpisce due traverse in pochi minuti. Il Villasmundo resta in partita e trova il gol del pareggio ancora con Carmelo Mangiameli.

L’Holimpia torna a riversarsi in avanti e, in zona cesarini, mette nuovamente la freccia con il diagonale a fil di palo di Magnano, che regala ai suoi la Coppa Trinacria. A fine partita premiazione per entrambe le squadre, con il delegato provinciale della Figc Giuseppe Militti che consegna la coppa del secondo posto al Villasmundo tra gli applausi dei giocatori dell’Holimpia, i quali, poi la Coppa Trinacria alzano la Coppa Trinacria.

“Abbiamo raggiunto anche il secondo obiettivo della stagione – ha detto il presidente Concetto Vasile – Sono molto soddisfatto perché lo scorso anno in C2 avevamo chiuso il campionato senza punti, onorando fino in fondo il torneo. Per una questione di orgoglio personale, ci tenevo a completare il riscatto, vincendo anche la Coppa Trinacria. E’ stata una stagione molto bella, ma non è ancora finita. Ci siamo qualificati per la Coppa Sicilia e vogliamo lottare per raggiungere il terzo obiettivo. Intanto ci godiamo questo successo, frutto dei sacrifici dei giocatori, ma anche di una società solida e compatta, formata da dirigenti di spessore come il vicepresidente Sebastiano Sorano, il direttore generale Carmelo Messina, direttore sportivo Gianluca Infantino, il dirigente economo Corrado Portuesi, l’addetto pubbliche relazioni Concetto Caruso”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni