In tendenza

Calcio: Enzo Grasso Fallisce Un Rigore E Cede Al Priolo

PRIOLO 1 – ENZO GRASSO 0

PRIOLO: Carucci, Iurianello, Pantano, Lo Nigro, Massa, Sparti, Valenti (67’ Pistritto), Paladino (68’ Sparti), Di Guardo, Marino, Migneco (28’ Maglitto). All. Sparti.

ENZO GRASSO: Cavalieri, Cantaro, Greco, Moncada, Tarascio, Bellomo (33’ Aglianò), Giucastro, Di Bassiano (57’ Reale), Parrinello, Morreale, Daniele (57’ Gallo). All. Petroliero.
ARBITRO: Raciti di Acireale.
RETE: 15’ Di Guardo.

Cade l’Enzo Grasso nel bigmatch dell’ottava giornata di andata del girone F di Prima Categoria. Finisce contro la corazzata Priolo l’imbattibilità della squadra di Carmelo Petrolito, protagonista di un eccellente avvio di stagione. E’ stata una partita combattuta ed emozionante tra due squadre scese in campo con spirito combattivo e decise a vender cara la pelle per provare a superarsi a vicenda.

L’Enzo Grasso, oggi in maglia blucerchiata, stile Sampdoria, si è presentata con la formazione migliore: un 4-3-3 che ha creato grattacapi, specie nella fase iniziale del match, ad un Priolo che ha sofferto la buona organizzazione di gioco degli avversari.
L’avvio infatti è tutto di marca “ospite” perché al 4’ Di Bassiano non riesce a deviare a rete sugli sviluppi di una mischia in area avversaria e poco dopo è Parrinello a sprecare una buona occasione.

Al quarto d’ora arriva il gol, ma a realizzarlo è la formazione in maglia arancione. Pantano fa partire un cross che Di Guardo, di testa, indirizza verso la porta avversaria. Cavalieri si tuffa ma non può arrivare sulla sfera, che si insacca nell’angolino più lontano. L’Enzo Grasso potrebbe subito pareggiare ma, sulla conclusione a botta sicura di Moncada, Massa salva sulla linea, sostituendosi al suo portiere. Al 33’ si infortuna Bellomo, che lascia il posto ad Aglianò.

Mister Petrolito sposta Greco a sinistra, retrocedendo Cantaro sulla linea dei difensori e avanzando Daniele, libero di offendere con più continuità sulla fascia sinistra. Poco dopo un difensore priolese travolge in area Tarascio. Ci si aspetta l’intervento arbitrale che, però, non arriva. Per il signor Raciti è tutto regolare malgrado le legittime proteste della squadra del presidente Dott. Antonello Liuzzo.

La massima punizione viene però concessa al 63’ quando Gallo, entrato al posto di Daniele, rovina a terra sovrastato da un paio di difensori avversari. Stavolta le proteste sono dei giocatori di casa, ma l’arbitro è irremovibile. Sul dischetto si presenta Parrinello che, però, angola troppo il destro, spedendo sul fondo.

E’ un duro colpo per l’Enzo Grasso, che rischia di subire il 2-0 al 69’ quando una conclusione di Pistritto sorvola la traversa. Poco dopo ci vuole un grande Cavalieri per tenere aperto il risultato. La sua respinta su tiro dello stesso Pistritto consente all’Enzo Grasso di restare in partita. Il finale è all’arma bianca ma Giucastro e compagni non riescono a creare grossi pericoli.

Il Priolo si difende con le unghie e, dal 34’ in poi, quando ha l’opportunità di giocare con l’uomo in più (espulso Gallo per doppia ammonizione), non rischia quasi nulla. Finisce 1-0 una partita accesa ma corretta. Il Priolo torna in vetta alla classifica ma gli applausi sono anche per l’Enzo Grasso, ultima squadra ad aver perso l’imbattibilità in questo difficile campionato di Prima Categoria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo