In tendenza

Calcio, il Siracusa a caccia della terza vittoria di fila: domani arriva il Viagrande

Squalificato il centrocampista Condorelli, per il match di domani Mascara recupera Ricca, che ha scontato le due giornate di stop forzato che il giudice sportivo gli ha inflitto dopo l’espulsione contro il Nebros

L’obiettivo è di centrare la terza vittoria consecutiva e continuare a risalire la classifica. Il Città di Siracusa recupererà domani pomeriggio al “De Simone” (calcio di inizio alle 14,30, arbitro Armenia di Ragusa, assistenti Artellini di Ragusa e Grasso di Acireale) la sfida con il Città di Viagrande, valevole per l’ottava giornata del girone B di Eccellenza, non disputata lo scorso 31 ottobre per maltempo. Dopo il netto successo contro il Palazzolo, il calendario offre un’altra buona opportunità agli azzurri, che sfideranno un avversario di bassa classifica, seppur da non sottovalutare, visto che è reduce dalla vittoria interna contro l’Acicatena.

“Sarà un’altra partita importante per noi – dice il centrocampista Simone Schisciano – da affrontare con lo stesso spirito di domenica scorsa. Non bisogna prendere sottogamba nessun avversario, tantomeno una squadra che, nelle ultime due gare, ha ottenuto 4 punti. Sappiamo che non sarà semplice, ma se giochiamo con la stessa determinazione mostrata contro il Palazzolo, credo che porteremo a casa i tre punti”. Schisciano parla anche delle qualità di un gruppo che sta lavorando con grande voglia per lasciarsi definitivamente alle spalle il periodo critico. “Non siamo partiti bene, ma sapevamo che, lavorando sodo e non abbattendoci – sottolinea – ne saremmo usciti e i risultati cominciano a darci ragione. Stiamo dimostrando di avere delle qualità e affrontiamo le partite anche con maggior consapevolezza dei nostri mezzi. La strada è giusta, dobbiamo continuare questo percorso per avvicinarci sempre più alle posizioni di vertice della classifica”.

Squalificato il centrocampista Condorelli, per il match di domani Mascara recupera Ricca, che ha scontato le due giornate di stop forzato che il giudice sportivo gli ha inflitto dopo l’espulsione contro il Nebros.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo