In tendenza

Calcio: Pantanelli In Testa Alla Classifica

Pantanelli: Toscano, Tavana, Prestia(60st.Mignosa), Corso, De Luca, Preiti(k), Guardasi, Cardaci, Parisi, Fichera(35 st. Genovese), Attardi(31st Cultrera)
Allenatore: Aloschi

Floridia: Augello, Ganci, Freddura, Mazzarella(35st Gibilisco), La Bruna, Insolia(62st Bordonaro), Correnti, Curale, Pappalardo, Greco(59st Gozzo)
Allenatore: Faraci M.

Arbitro: Agnello da Siracusa
Reti: 3’ Guarrasi(P) – 44’st Augello(F) autorete

Il Pantanelli inanella la sua quinta vittoria consecutiva e lo fa ai danni del Floridia battuto con uno striminzito 2-0, avversario che malgrado la classifica, è uscito a testa alta dall’ impianto sportivo di contrada Pantanelli. I padroni di casa, rispetto alle uscite precedenti, quest’ oggi hanno fornito una prestazione sottotono scaturita da diversi motivi, su tutti quello di scendere in campo con una eccessiva presunzione oltre che con un eccessivo rilassamento poichè si giocava con l’ultima della classe che, torniamo a dire, si è fatta onore al cospetto della capolista.

Entrando nel vivo del match, i neri locali iniziano con il botto passando in vantaggio dopo cinque minuti dal fischio d’inizio sugli sviluppi di un calcio d’angolo dove Guarrasi si fa trovare pronto in area appoggiando in rete. Sembra che il Pantanelli debba fare un sol boccone degli avversari, ma in realtà non è cosi, in quanto i siracusani già dopo il primo gol hanno notevolmente abbassato il volume della concentrazione a differenza degli ospiti i quali hanno cercato di rimettere in sesto la partita. Non succede niente fino al minuto 11 dove gli aretusei ci riprovano con un cross di Attardi in direzione di Parisi che però non ci arriva.

La prima parte di partita offre meno spettacolo e più studio da parte delle due compagini, che solo raramente si rendono pericolose; la prossima azione insidiosa del Pantanelli, infatti, avviene al 22′ con un siluro di Preiti che sorvola la traversa; con questa azione i padroni di casa ci credono e cominciano a macinare azioni su azioni le quali, però, non vengono concretizzate come dovrebbero; un minuto dopo, sempre Preiti ci riprova con un tiro fotocopia visto un minuto prima; successivamente tocca a Parisi sbagliare la più ghiotta delle occasioni trovandosi a pochi metri dalla porta e calciando un diagonale che viene prontamente parato dall’ estremo difensore floridiano, da questa parata ne scaturisce un batti e ribatti che però non va a buon fine; infine l’attivissimo Preiti si rifà vivo in area di rigore avversaria raccogliendo un cross arrivato dalla destra finito di poco sopra il montante. Questa sarà l’azione che di fatto chiuderà il primo tempo.

Nella seconda parte di gara il Pantanelli cerca di mantenere viva la concentrazione sfornando molte azioni da gol; la prima del secondo tempo la si ha al minuto 35 quando Parisi, dopo aver raccolto un assist del neoentrato Cultrera che ha sostituito Attardi, spara addosso al portiere che abbranca la sfera con non poche difficoltà. E’ il preludio alla rete del raddoppio che arriva intorno al quarto d’ora grazie ad un autorete del portiere floridiano il quale ha peccato più di sfortuna che di incompetenza poichè la sfera, arrivata da un cross dalla sinistra, è andata a sbattere sull’incolpevole guardiapali ospite a cui non resta che raccogliere la palla in fondo al sacco.

E’ il 2-0, e con questo gol, il Pantanelli abbassa definitivamente il volume della concentrazione creando ma distruggendo le restanti azioni da gol; la prima al 51′ sugli sviluppi di un corner che però non trova nessuno e attraversa l’intero specchio della porta; la seconda ed ultima al minuto successivo con un siluro di Parisi da fuori area il quale finisce prontamente nelle braccia del portiere del Floridia.

Cinque minuto dopo, gli ospiti si rendono pericolosi per la prima volta in tutta la gara con una punizione che si alza di molto sopra la traversa. Poco dopo, però, il Pantanelli torna a rendersi vivo mediante un colpo di testa di Cardaci scaturito da un corner e terminato di poco a lato, e appena due minuti dopo, con il velocissimo Parisi che, approfittando dell’eccessivo sbilanciamento della difesa avversaria, si trova tutto solo davanti al portiere il quale cerca di scavalcarlo con un pallonetto che sfiora di pochissimo il primo palo.

Con questa azione si chiude la partita poichè, fino ai minuti di recupero, non si è registrata nessun altra azione insidiosa. I ragazzi dei Pantanelli consolidano il loro primato raggiungendo quota 15 e confermandosi regina del proprio girone.
Prossimo impegno sabato prossimo al camposcuola “Pippo Di Natale”, scenario della stracittadina aretusea con i cugini dell’ Hellenika.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo