Calcio: Partitella Di Allenamento Per Il Palazzolo Con La “Juniores”

Ieri paritella del giovedi tra prima squadra e formazione Juniores. In campo lavoro improntato sulla verifica di quanto svolto in settimana. Un “galoppo” con la Juniores di Bonarrivo (che sabato è attesa a Caltanissetta dalla Nissa) in due tempi da mezzora per testare le condizioni fisiche che tecno-tattiche. Stamattina (venerdì) un po di recupero, pomeriggio si riposa, e sabato classica rifinitura mattutina al Comunale. Domenica è atteso il Trapani. Inizio gara ore 15.

DISPONIBILI: Sono due gli infortunati. Ma sia Di Maio che Senè stanno recuperando bene la condizione. L’attaccante straniero è rimasto fermo perchè merita qualche attenzione in più da parte dello staff medico che sta ancora valutando tutte le variabili del caso. Si attende l’ok definitivo dei sanitari. Restano ancora due giorni prima del derby siciliano. Di Maio, anche lui, è in fase di recupero e le condizioni del ginocchio non dovrebbero destare grossi problemi. Disponibile.

PROBABILE FORMAZIONE: Non si conoscono ancora i convocati per domenica, ma pare che le intenzioni di mister Alacqua vadano verso la formazione che ha vinto a Pozzuoli (0-2)

LA PAROLA ALL’ALLENATORE:

Lorenzo Alacqua: “Col Trapani? Sfruttare i loro errori”

Mister, subito un’analisi della classifica. Che ci dice che sinora siamo la difesa più imbattuta. Altri valori aggiunti?

“Solo continuare su questa strada, senza fare proclami, nè andare fuori di testa. Dobbiamo pensare solamente a fare bene domenica dopo domenica. Domenica col Trapani, poi con la Nissa, e così via. Domenica che viene avremo di fronte un avversario difficile. Anche il Trapani, come noi, ha trovato i suoi equilibri, indipendentemente dai numeri che ha, tra reti subite e quelle segnate. Vero è che il Trapani ha subito 13 gol, ma è anche vero che ne ha presi cinque in una sola gara e tre in un’altra, perciò non sono veritieri i numeri. Adesso, tra l’altro, possono contare su due nuovi acquisti in difesa, hanno trovato nuovi equilibri. Inoltre, hanno degli uomini che sono bravi ad attaccare la profondità, come Carbonaro, Tiscione, Cammareri, e questo ci potrà mettere in difficoltà. Lo ripeto, sarà una partita molto difficile per noi, non dobbiamo farci trovare impreparati. Dobbiamo sfruttare i loro errori”.

-Diamo uno sguardo alla nostra Juniores. Una vittoria dopo l’altra…Ci sarà da “pescare” dal vivaio?

“I ragazzi sono partiti bene, è una formazione in continua evoluzione, sono giovani che hanno voglia di fare e di imporsi. Questa è una cosa che gli fa onore. Il nostro è uno sguardo assai attento. La porta la lasciamo sempre aperta a tutti quelli che hanno voglia di migliorarsi. E di loro ci sarà un gran bisogno specie quando i momenti della stagione si faranno delicati. Come accade sempre. Ecco perchè chiedo a tutti di farsi trovare pronti, nell’arco di un campionato c’è bisogno dell’aiuto di tutti”.

-Il team manager Bonaiuto oggi predicava di aver pazienza perchè ci sarà posto per tutti in prima squadra….Gli Juniores scalpitano.

“Proprio così, devono stare tranquilli perchè la porta verrà aperta a tutti. E’ chiaro che i più anziani, mi riferisco a quelli che hanno già fatto esperienza con noi, come Conti, Messina, Sulfaro, partiranno un po’ più avanti rispetto agli altri, ma lo sguardo resta sempre vigile verso chi si metterà bene in vista e attirerà l’attenzione dello staff tecnico del Palazzolo”.

-Mondello e Sulfaro sono stati i primi due a varcare la soglia della prima squadra…I prossimi due?

“Nessun nome al momento. Andremo di volta in volta a premiarne due. Ma non necessariamente chi si mette in evidenza. Premieremo per il comportamento, non solo per il valore dal punto di vista tecnico”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo