Calcio Siracusa, Cutrufo su Sottil e Laneri: “li incontrerò in settimana, ma per me è una formalità. Se hanno volontà diverse, pronte le alternative”

Questa mattina la presentazione ufficiale del nuovo direttore generale Pino Iodice e della campagna abbonamenti. Altro aspetto il sintetico al De Simone, per il quale la società spera che vengano rispettati i tempi in vista della nuova stagione

Presentazione del direttore generale Pino Iodice, campagna abbonamenti ma non solo. La “prima” conferenza del Siracusa 2017-2018 è un mix di novità tra campo e dirigenza. Stamattina è stato presentato il neo direttore generale Pino Iodice, ex Matera che prende il posto di Giancarlo Cutrufo (che diventa vice presidente del sodalizio azzurro).

Iodice, che ha sottoscritto un contratto di un anno con il Siracusa, ha subito parlato dell’importanza di riuscire a replicare i risultati della passata stagione ma sempre con un occhio al bilancio. Il nuovo Dg ha speso parole al miele per il presidente Cutrufo (presente al suo fianco), ribadendo come la scelta di approdare a Siracusa sia maturata anche dall’idea di un progetto giudicato stimolante.

Quante società ad oggi, il 6 giugno, si danno una struttura? Il presidente – ha detto Iodice – ha le idee chiare rispetto a quello che vuole fare. Ha dimostrato di saper gestire bene le sue società, ha dimostrato di vincere portando il Siracusa in tre anni dall’Eccellenza alla Lega Pro arrivando fino agli spareggi per la promozione in serie B. Risultati che hanno origine nelle buone pratiche nella gestione societaria. Il presidente vuol partire dalla base. Siracusa è una piazza dalle grandi potenzialità. Il profilo deve essere basso. Lo scorso anno si è fatto un lavoro importante e le caratteristiche dello scorso anno devono esistere anche in questo nuovo impegno”.

Altro argomento trattato dal Dg quello sulla nuova campagna abbonamenti “Aretusei 1924” che prenderà il via domani. I prezzi, così come hanno tenuto a precisare sia Iodice sia Cutrufo, saranno gli stessi dello scorso anno fino al 19 giugno, mentre da giorno 20 in poi ci sarà una maggiorazione del 10%. “Ma – precisano i due – resteranno i più bassi della Lega Pro” (sempre prevista una riduzione per Under 16, donne e Over 70).

Per quanto riguarda invece gli altri nodi societari da sciogliere la parola è passata al presidente Cutrufo che ha precisato come la scelta di Iodice fosse importante per la costante crescita della compagine azzurra, mentre per quanto riguarda i rinnovi di Sottil e Laneri è stato molto chiaro. “Li incontrerò questa settimana, ma per me è una pura formalità”. Se dall’altra parte invece ci saranno altre volontà, Cutrufo ha confermato di aver già pronte le alternative, tra le quali però, proprio per bocca di Cutrufo, è già escluso il nome di Auteri.

Ultimo argomento, le condizioni del De Simone. Oggi il Comune dovrebbe aprire le buste con le 10 offerte presentate da altrettante società e affidare i lavori. “Speriamo si possano rispettare i tempi, perchè oltre a essere un dispiacere per i tifosi, sarebbe un danno per la società“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo