fbpx

Il candidato alla presidenza della Regione Fabrizio Micari a Siracusa: “impresa, infrastrutture e digitalizzazione per rilanciare la Sicilia”

Il candidato ha anche lanciato idee sul futuro sullo spinoso argomento di acqua a rifiuti: per la prima si vorrebbe lavorare per renderla pubblica, mentre sui rifiuti la soluzione prevista è il potenziamento della differenziata e dell'impiantistica pubblica

Tappa siracusana per il candidato alla presidenza della Regione Fabrizio Micari. Il candidato del centrosinistra questa mattina è stato in visita all’ospedale di Lentini, successivamente si è trasferito nel capoluogo per svolgere una riunione con la coalizione, prima di riprendere gli appuntamenti istituzionali che lo hanno portato alla Fondazione Archimede, al Cna e infine in viale Santa Panagia per un aperitivo con i Giovani Democratici.

L’Ospedale di Lentini è una struttura all’avanguardia dal punto di vista architettonico e funzionale, gestita da personale medico ed infermieristico che lavora con competenza e passione. Naturalmente si possono sempre fare passi avanti, ma già oggi è una bella realtà nel panorama sanitario siciliano”. Lo ha detto Fabrizio Micari, candidato alla presidenza della Regione Siciliana che questa mattina ha visitato la struttura ospedaliera di Lentini.

E’ stato un onore stringere le mani di uomini e donne che ogni giorno, con competenza e professionalità, lavorano a contatto con la vita che nasce e con la sofferenza della malattia. La sanità siciliana – ha aggiunto Micari – ha fatto passi da gigante negli ultimi anni recuperando molte posizioni nelle graduatorie nazionali, ma sappiamo bene che ci sono molte cose ancora da fare, molti problemi e ritardi non sono ancora stati superati. E’ un percorso che richiede di essere completato dal punto di vista del riempimento delle piante organiche, del rafforzamento dei reparti di pronto soccorso e dell’adeguamento tecnologico. Il diritto alla salute e ad un’assistenza di qualità è centrale nel mio progetto di governo”.

Il prossimo 6 novembre insedierò una task-force alla Presidenza della Regione per affrontare in maniera organica i temi legati alle infrastrutture ed ai trasporti. Grande attenzione sarà data ai collegamenti aerei che troppo spesso a causa del disimpegno delle compagnie e dell’alto costo dei biglietti, finiscono per isolare ancora di più la Sicilia e i siciliani”. Lo dice il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Siciliana Fabrizio Micari.
In questo percorso – aggiunge – coinvolgeremo il governo nazionale, con il quale abbiamo già avviato una importante interlocuzione, e le compagnie aeree: la notizia della cancellazione di alcuni voli Ryanair è, infatti, l’ennesima dimostrazione di un problema che va affrontato con decisione, anche alla luce delle carenze infrastrutturali della nostra regione. Il principio della continuità territoriale – prosegue Micari – deve necessariamente essere esteso anche alla Sicilia, per facilitare la mobilità da e verso l’isola“.
Con Fabrizio Micari la Sicilia può fare un salto di qualità: durante la sua visita nel Siracusano ho avuto modo di apprezzare le qualità personali e le capacità di quello che è, senza dubbio, il miglior candidato alla Presidenza della Regione. Sono certa che Micari e il suo governo potranno fare grandi cose per Siracusa e per la Sicilia”. Lo dice Marika Cirone Di Marco, parlamentare regionale del PD che oggi ha accompagnato il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Siciliana nel corso delle sue tappe a Siracusa ed in provincia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo