In tendenza

Canta in strada per l’Ucraina, la storia di Antonio e della sua chitarra che suona “pace”

Questa la storia di Antonio Ruta, un cantante milanese che, questa mattina, armato di cassa e chitarra si è posizionato in largo XXV Luglio e ha suonato alcuni brani molto famosi

Dai locali alla strada per cercare di raccogliere quanti più fondi possibili da donare all’Ucraina, Paese in guerra da settimane.

Questa la storia di Antonio Ruta, un cantante milanese che, questa mattina, armato di cassa e chitarra si è posizionato in largo XXV Luglio e ha suonato alcuni brani molto famosi. Tanti i passanti che, incuriositi dalla sua bandiera della pace, posizionata sotto l’asta del microfono, si sono fermati per ascoltare e donare qualcosa.

“Ho pensato che una mia donazione sarebbe servita a poco – dice – Così ho pensato di fare una piccola raccolta”. E l’ha fatto con l’arte. Prima canzone in repertorio è la celebre Blowin’ In The Wind perchè, come cantava Bob Dylan, ancora oggi ci si chiede “quante volte le palle di cannone dovranno volare prima che siano per sempre bandite? La risposta, amico mio, sta soffiando nel vento…. blowin’in the wind”…


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo