In tendenza

Capitaneria: Ordigno Bellico alla “Marchesa”

La zona di mare a sud della spiaggia della “Pineta del Gelsomineto” (marchesa di Cassibile) del comune di Avola interdetta all’utenza da stamane alle otto fino al tramonto di sabato 26 luglio a causa dei frequenti ritrovamenti di ordigni bellici risalenti presumibilmente all’ultimo conflitto mondiale.

Per questa ragione è in corso una preventiva ricognizione subacquea con eventuale bonifica della zona di mare a sud della spiaggia della “Pineta del Gelsomineto” ad opera di personale specializzato del nucleo della Marina Militare di Augusta, congiuntamente alle unità navali dipendenti dalla guardia costiera di Siracusa che assicureranno il servizio di polizia marittima per la necessaria cornice di sicurezza nella zona interessata alla bonifica.

Così con un’ordinanza d’interdizione la Capitaneria di Porto di Siracusa ha vietato la balneazione dell’intero specchio acqueo interessato dalla bonifica, nonché della zona di mare interessata dal brillamento degli eventuali ordigni bellici che saranno ritrovati.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo