In tendenza

Carenza di medici all’Asp di Siracusa, subito 4 di ruolo e prime immissioni per l’area di emergenza-urgenza

Le assunzioni di ruolo riguardano 1 dirigente medico per l’Apparato respiratorio e 3 dirigenti medici di Medicina interna per gli ospedali di Augusta, Avola/Noto e Lentini che prenderanno servizio nei primi giorni di marzo

Le azioni che il manager dell’Asp di Siracusa Alessandro Caltagirone ha avviato fin dal primo giorno del suo insediamento per fronteggiare in via straordinaria la grave carenza di medici soprattutto nei servizi di Emergenza Urgenza cominciano a dare i loro frutti ad appena due settimane dalla pubblicazione degli avvisi.

Con un intenso lavoro che ha mobilitato tutto il personale dell’Unità operativa Risorse Umane dell’Azienda diretto da Lavinia Lo Curzio, il commissario straordinario Alessandro Caltagirone assieme ai direttori sanitario e Amministrativo Salvatore Madonia e Salvatore Lombardo ha deliberato 4 assunzioni di dirigenti medici a tempo indeterminato e il conferimento dei primi incarichi libero professionali e a tempo determinato a dirigenti medici in possesso dei requisiti tra quanti hanno presentato le prime istanze.

Le assunzioni di ruolo riguardano 1 dirigente medico per l’Apparato respiratorio e 3 dirigenti medici di Medicina interna per gli ospedali di Augusta, Avola/Noto e Lentini che prenderanno servizio nei primi giorni di marzo.
Inoltre, tra i medici che hanno presentato le istanze di partecipazione nella prima settimana di pubblicazione dei bandi pubblici aperti, in possesso dei requisiti previsti, il commissario straordinario ha deliberato l’assunzione a tempo determinato di 1 dirigente medico ortopedico e di 1 dirigente medico oncologo. Sono stati deliberati, inoltre, il conferimento di incarichi libero professionali per 1 anestesista, 5 dirigenti medici per i Pronto soccorso e 3 medici specializzandi sempre per i Pronto soccorso.

“Tutto il personale delle Risorse Umane, nei confronti del quale vanno i ringraziamenti della Direzione Aziendale – sottolinea il commissario straordinario Alessandro Caltagirone – è impegnato assiduamente per dare seguito agli interventi che abbiamo messo in atto in via straordinaria per affrontare la grave carenza di medici soprattutto nei servizi di Emergenza Urgenza ospedalieri e in tutte le discipline dell’Area medica. E mi preme anche ringraziare i tanti medici che stanno aderendo ai nostri bandi, soprattutto gli specializzandi nei confronti dei quali mi sento di ribadire le mie rassicurazioni che in servizio nell’Area di Emergenza saranno affiancati da personale medico esperiente e strutturato. Risolvere la carenza di medici in servizio in tutte le discipline consentirà di potere offrire servizi sanitari con minor tempo di attesa e più adeguati e soddisfacenti rispetto alle aspettative dei cittadini”.

Il commissario straordinario ha deliberato, ancora, l’ammissione di 12 candidati in possesso dei requisiti al concorso per 16 posti a tempo indeterminato per dirigenti medici di Pronto soccorso e la nomina delle Commissioni. Sono in corso i colloqui per altri 150 medici circa, in gran parte specializzandi, di tutte le branche, che si concluderanno la prossima settimana, candidati che hanno presentato istanza nella prima settimana.

Infine, sono già state istituite le Commissioni per formulare le graduatorie dei professionisti a tempo determinato che hanno presentato le domande dalla seconda settimana in poi e quelle per graduatorie e colloqui per gli incarichi libero professionali per tutte le discipline per le esigenze che via via saranno riscontrate compatibilmente con il fabbisogno aziendale. Tutto ciò nelle more del maxi bando a tempo indeterminato che è in corso di predisposizione


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni