In tendenza

Cassonetti intelligenti interrati a Priolo Gargallo, la proposta di Biamonte

Cassonetti che prevedono la chiusura e l’apertura attraverso una scheda magnetica in modo tale da attuare una scontista nei tributi a favore dei cittadini

Cassonetti intelligenti interrati a Priolo Gargallo, questa la proposta all’amministrazione comunale da parte del presidente del Consiglio comunale, Alessandro Biamonte.  “Non perdiamo questa occasione – afferma Biamonte – Il progetto potrebbe essere interamente finanziato dal Ministro della Transizione Ecologica nell’ambito del Pnrr”.

Il presidente del civico consesso già nel 2019 aveva avanzato questa proposta, cassonetti intelligenti interrati per svolgere al meglio la raccolta differenziata, ottimizzando così anche i tempi e le modalità del servizio. Cassonetti che prevedono la chiusura e l’apertura attraverso una scheda magnetica in modo tale da attuare una scontista nei tributi a favore dei cittadini.

Il cittadino diventa il vero protagonista, strade pulite, non più cattivi odori e rifiuti da tenere in casa. Inoltre questo evita il rovistaggio e il conseguente spargimento di rifiuti sulla strada da parte di ignoti. Lo scopo è di aumentare la raccolta differenziata, – prosegue il presidente del Consiglio comunale – eliminare le discariche a cielo aperto ed aiutare i cittadini a differenziare con più facilità, sarà così il cittadino a decidere quando eliminare il rifiuto. I contenitori saranno dotati di memoria interna capace di immagazzinare i dati di conferimento e di gestione black-list e white-list con blocco utenze da remoto“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo