In tendenza

Cinquecento nuove piante per la riserva delle Saline di Priolo, oggi l’inaugurazione

"Oggi è una giornata importante per noi - ha detto Alessia Di Trapani, presidente Rotary Club Siracusa - Siamo molto fieri del lavoro fatto e dell'entusiasmo che ha legato i vari gruppi della provincia"

Inaugurata, questa mattina, all’interno delle Saline di Priolo Gargallo, l’area in cui sono stati piantate quasi cinquecento nuove piante, tra arboree e arbustive, donate dal Rotary.

“Oggi è una giornata importante per noi – ha detto Alessia Di Trapani, presidente Rotary Club Siracusa – Siamo molto fieri del lavoro fatto e dell’entusiasmo che ha legato i vari gruppi della provincia.”

L’iniziativa dei rotariani del Siracusano trova fondamento in un protocollo d’intesa tra il Distretto Sicilia e Malta del Rotary, rappresentato dal governatore Gaetano De Bernardis, e l’assessore regionale all’Agricoltura e Sviluppo rurale, Toni Scilla, protocollo finalizzato a realizzare nelle nove province siciliane il progetto Rotary “Piantiamo un albero per ogni socio”.

Nei giorni scorsi, nell’aula consiliare del Comune di Priolo Gargallo, l’incontro per siglare l’accordo di partenariato tra gli attuali presidenti degli otto club Rotary della provincia (la cosiddetta “Area aretusea”) con i legali rappresentanti della Rno Saline di Priolo e della Lipu quale ente gestore della Riserva, necessario a regolamentare la collaborazione per la ripresa e diffusione della flora mediterranea fornita da vivai certificati tra cui il Vivaio forestale Spinagallo del dipartimento regionale Sviluppo rurale e territoriale (Servizio 16 di Siracusa).

“Altro obiettivo raggiunto. Questo intervento – ha commentato il presidente del Consiglio comunale, Alessandro Biamonte – si aggiunge al resto degli interventi di valorizzazione e promozione del nostro territorio. Un’iniziativa davvero importante in un luogo importante la riserva dove la natura si riappropria dei propri spazzi”. 

Presente, questa mattina, il sindaco Pippo Gianni che ha sottolineato la collaborazione tra Rotary e Comune.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo