In tendenza

Con “L’ultima erede di Shakespeare” si è chiuso l’anno sociale di Italia Nostra Melilli

Dopo i saluti, la Presidente Nella Tranchina ha dialogato con l’autrice la socia Pina Rubino per presentare interessanti nuovi aspetti della biografia shakespeariana

Nell’elegante cornice de Al Vintage, a Melilli, si è tenuta, venerdì 29 luglio, la presentazione del libro L’ultima erede di Shakespeare della scrittrice Elvira Siringo, organizzata da Italia Nostra Melilli come appuntamento conclusivo dell’anno sociale.

Dopo i saluti, la Presidente Nella Tranchina ha dialogato con l’autrice la socia Pina Rubino per presentare interessanti nuovi aspetti della biografia shakespeariana.

Secondo Elvira Siringo, insegnante di storia e filosofia e appassionata studiosa del più grande tra i poeti inglesi, Shakespeare avrebbe potuto avere rapporti con il mondo intellettuale e culturale italiano che lo avrebbero influenzato nella stesura di molte delle sue opere.

Brani dalla pubblicazione sono stati letti dalle socie Licia Saraceno e Alessandra Privitera.  Alle protagoniste della serata è stato offerto in dono il Magazine sulla “Pirrera Sant’Antonio di Melilli”, con testi del Vicepresidente IN Melilli Giuseppe Immè.

A fine evento, sono stati consegnati, a Sebastiano Manca e Roberto Scamporrino, i riconoscimenti per la partecipazione al concorso Il balcone fiorito più bello. Il Concorso ha lo scopo di sensibilizzare gli abitanti della cittadina a renderla più accogliente grazie alle esposizioni floreali domestiche di balconi, terrazze e aree abitative esterne.

 

I partecipanti hanno concluso la serata con una cena per darsi appuntamento a settembre, quando le attività riprenderanno con appuntamenti di altissimo livello.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo