In tendenza

Consegnato un treno Pop alla stazione di Siracusa, Cannata “maggiore comfort e accessibilità nella rete ferroviaria”

E’ l’ultimo arrivato tra i mezzi acquistati per rafforzare la flotta della Regione siciliana

L'interno del nuovo treno pop

Un nuovo treno Pop sui binari di Siracusa. E’ l’ultimo arrivato tra i mezzi acquistati per rafforzare la flotta della Regione siciliana, consegnato stamattina alla stazione centrale di Siracusa. Alla cerimonia, alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, del prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, e del direttore della direzione regionale di Trenitalia, Silvio Damagini, ha partecipato anche il deputato regionale di Fratelli d’Italia, Rossana Cannata, che precisa: “Nonostante il periodo emergenziale che stiamo vivendo, il processo di potenziamento e rafforzamento della compagine dei treni destinati al traffico regionale non si arresta”.

Rispettata la tempistica indicata nel Contratto di Sevizio con la Regione che prevedeva per il 2020 la consegna di 7 treni Pop, un ulteriore passo in avanti nel percorso di rinnovamento della flotta siciliana.

Tecnologicamente avanzato, spazioso ed ecologico, il Pop raggiunge una velocità massima di 160 km/h, può trasportare fino a 500 persone con oltre 300 posti a sedere, è dotato di finestrini più grandi per ammirare le bellezze del paesaggio. Riciclabile fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti, il Pop vanta elevati standard di affidabilità e sicurezza, con telecamere e monitor di bordo che effettuano riprese live. Presenti anche due postazioni dedicate ai diversamente abili e 8 porta biciclette. Su richiesta della Regione, i convogli destinati alla Sicilia, sono dotati di comodi tavolinetti per rendere ancora più confortevole il viaggio.

“Il governo Musumeci – ruiprende la Cannata, componente della commissione regionale Attività produttive –  con la consegna di stamattina di un treno Pop nel territorio siracusano – dimostra l’impegno in una sfida non indifferente, quella di ammodernare la rete ferroviaria siciliana con il coinvolgimento della splendida zona orientale dell’Isola. Un importante contributo anche al fine di incrementare il numero dei siciliani che, per vacanza o per lavoro, scelgono di spostarsi in treno, lasciando a casa il proprio mezzo privato. E i treni Pop, confortevoli e all’avanguardia – conclude Rossana Cannata – rappresentano un grande incentivo in tal senso. Continuiamo all’insegna del fare”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo