Covid, in provincia di Siracusa 142 nuovi positivi in 24 ore

In tendenza

“Cortile Spirito Santo – Ristorante e Lounge”: un nuovo spazio per intrattenimento e ristorazione a Siracusa

Al piano terra del palazzo del '600 è stata realizzata la sala ristorante a vista su via Salomone 21, mentre il restauro del vecchio cortile adiacente alla chiesa dello Spirito Santo ha dato vita a un gradevole spazio all’aperto

Apre oggi le porte al pubblico un nuovo spazio per l’intrattenimento e la ristorazione di qualità nel cuore dell’isola di Ortigia a Siracusa.

Il “Cortile Spirito Santo – Ristorante e Lounge” si deve all’iniziativa imprenditoriale di quattro giovani professionisti siracusani e catanesi, e va ad arricchire la già ampia offerta enogastronomica della città aretusea, puntando su un pubblico raffinato sia italiano che straniero, che ama il buon cibo e il buon bere. Particolare attenzione è stata affidata, infatti, alla scelta dello chef di casa. Sarà il giovane Giuseppe Torrisi, cuoco emergente nel panorama italiano e di grande talento con esperienze anche all’estero, alla guida della brigata di cucina.

La mia idea di cucina siciliana – dichiara lo chef Torrisi – si basa ed è improntata sulla “tradizione – innovazione”, con grande attenzione alla materia prima che deve essere d’eccellenza, con gli ingredienti giusti senza sconvolgerne il sapore”.

Grande è stato l’impegno profuso per il recupero architettonico e strutturale di quello che era ormai un rudere abbandonato da anni, e che la tenacia dei nuovi proprietari ha voluto far rinascere.

Al piano terra del palazzo del ‘600 è stata realizzata la sala ristorante a vista su via Salomone 21, mentre il restauro del vecchio cortile adiacente alla chiesa dello Spirito Santo ha dato vita a un gradevole spazio all’aperto, dove sarà possibile guastare i cocktail o un aperitivo sotto la guida del bartender Nino Scirè.

A tagliare il nastro augurale ieri sera, alla presenza di tanti amici e amiche e del sindaco di Siracusa Francesco Italia, dopo la benedizione di padre Salvatore Musso, sono state Elisa Di Giorgio e Simona Castelluccio, che insieme ai rispettivi mariti Francesco Boscarino e Luigi Latino, hanno voluto creare qualcosa di nuovo, puntando sulla Sicilia e sulla bellezza di Siracusa. Inspirati dai vari viaggi fatti all’estero, hanno voluto puntare sulla ristorazione e sul beverage di qualità e sulla massima attenzione verso il cliente.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo