In tendenza

Covid 19 in provincia di Siracusa, sono 104 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Per quanto riguarda il capouogo aretuseo al momento in città si contano 166 persone attualmente positive (17 in più rispetto all’ultimo rilevamento). Di queste 7 sono ricoverate con sintomi nei reparti Covid ordinari e nessuna in terapia intensiva

Sono 729 i nuovi positivi al Covid19 in provincia di Siracusa su 32.398 tamponi tra rapidi e molecolari analizzati nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino giornaliero emesso dal ministero della Salute. Sale così a 324.951 il totale dei positivi dall’inizio dell’emergenza, mentre sono 12.637 gli attuali positivi sull’isola (92 in più rispetto a ieri).

Di questi sono 308 i ricoverati con sintomi nei reparti Covid ordinari, mentre sono 43 le persone in Terapia intensiva con 2 ingressi nelle ultime 24 ore. Rispetto a ieri si contano 628 nuove persone dimesse o guarite per un totale di 305.100 dall’inizio dell’emergenza, mentre purtroppo si registrano altri 9 decessi (7.214 il totale). La Regione Sicilia comunica che i decessi riportati in data odierna sono avvenuti: n. 1 il 30/11/21 – n. 3 il 29/11/21 – n. 3 il 28/11/21 – n. 1 il 27/11/21.

I 729 nuovi positivi sull’isola sono così suddivisi nelle varie province: Palermo 49, Catania 195, Messina 196, Siracusa 104, Trapani 64, Ragusa 29, Caltanissetta 37, Agrigento 31 ed Enna 24.

Per quanto riguarda il capoluogo aretuseo al momento in città si contano 166 persone attualmente positive (17 in più rispetto all’ultimo rilevamento). Di queste 7 sono ricoverate con sintomi nei reparti Covid ordinari e nessuna in terapia intensiva (si precisa che il dato è espressamente riferito alle persone che risiedono solo a Siracusa).

Per la quinta settimana consecutiva prosegue la crescita della curva epidemica regionale. L’incidenza, nella settimana 22-28 novembre, ha mostrato un aumento di 839 nuovi casi raggiungendo il valore di 96/100.000 abitanti (+ 21,9% % rispetto alla settimana precedente). Le province con i numeri più elevati restano Messina (135/100.000 abitanti, dato più alto del 35% rispetto alla media), Catania (133/100.000 abitanti, 33% in più rispetto alla media) e Siracusa (109/100.000, oltre il 9% in più rispetto alla media). Queste tre province, da sole, rappresentano oltre la metà (57%) dei nuovi casi registrati nell’Isola.

Confermato il trend della settimana scorsa, che vede tra i soggetti più colpiti dal virus quelli appartenenti alle fasce d’età scolare, e in particolare i ragazzi tra 11 e 13 anni (con un’incidenza 2,4 volte più alta rispetto alla media), tra i 6 e i 10 anni (23% di rischio in più) e tra i 3 e i 5 anni.

Nonostante siano aumentati i contagi, però, continuano a calare le ospedalizzazioni (151), che riguardano prevalentemente soggetti non vaccinati o con ciclo di vaccinazione incompleto. Resta stabile la letalità.

Sul fronte della vaccinazione, nella settimana 24-30 novembre, si è registrato un boom delle terze dosi (+81,76% rispetto alla settimana precedente) e un incremento delle prime dosi (+30,81% rispetto alla settimana precedente). Complessivamente i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono 345.117.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo