In tendenza

Crollo Ospedale Lentini: Urge Apertura Nuova Struttura

Nei giorni scorsi un pesante cedimento strutturale ha provocato il crollo del tetto della sala operatoria dell’ospedale Civile di Lentini, fortunatamente senza arrecare danni ad alcuno, dato che gli interventi chirurgici erano già terminati al momento del crollo.

E’ stata quindi allestita – su disposizione della Direzione sanitaria – una sala per gestire le emergenze, ovviando ad un problema di assoluta gravità per i degenti di tutto il comprensorio lentinese, che da troppo tempo attendono il completamento del nuovo presidio ospedaliero (in foto), costretti ad usufruire di una struttura fatiscente e pericolante.

I lavori di completamento del nuovo ospedale sono stati ultimati da alcuni anni, ma il nosocomio non è mai stato aperto perché ancora mancante di arredi ed apparecchiature. Una carenza ormai irrimandabile, visto l’accaduto.

Nella mattinata di ieri, l’On. Vincenzo Vinciullo ha raggiunto Lentini per incontrare il rappresentate della Uil sanità, Franco Monaco, ed i consiglieri comunali Mario Pancari, Carlo Terranova, Flavio Garrasi, Benedetto Fisicaro e Phily Sferrazzo, al fine di risolvere prontamente la questione.

“È evidente – ha sottolineato l’on. Vincenzo Vinciullo – che in questi 15 giorni bisognerà trovare delle soluzioni alternative. Ho già presentato a suo tempo un’interrogazione sullo stato dei lavori del presidio ospedaliero di Lentini, chiedendo inoltre all’assessore alla Sanità di consentire l’apertura anche parziale del nuovo ospedale“.

Occorre un intervento immediato per restituire ai cittadini un servizio efficiente e sicuro, che di certo non metta a rischio la loro incolumità più di quanto già non facciano le patologie da cui sono afflitti.

“Che il vecchio ospedale sia fatiscente e non più in grado di sopportare l’azione del tempo è sotto gli occhi di tutti” – ha proseguito Vinciullo – “Solo la bravura del direttore sanitario e di tutti i suoi collaboratori, nonché dei medici e paramedici, ha consentito di continuare a tenere aperta una struttura così vetusta ed obsoleta. Ora, è arrivato il tempo di cambiare registro, il nuovo ospedale non può rimanere una cattedrale nel deserto”.

Non è rimasto indifferente alla notizia del crollo l’On. Mario Bonomo, che poco dopo aver appreso l’accaduto ha formalizzato un’interrogazione urgente al presidente della Regione Raffaele Lombardo ed all’assessore regionale alla sanità, Massimo Russo, chiedendo di utilizzare nella specifica situazione le procedure di competenza della Protezione civile nei casi d’urgenza e i fondi disponibili per il completamento in tempi brevissimi del nuovo ospedale civile di Lentini al fine di superare il blocco burocratico ed amministrativo che ne impedisce l’apertura”.

Chissà che dalla nefasta fatalità occorsa alla struttura ospedaliera lentinese, dunque, si possa ottenere un risultato concreto per la collettività, consegnandole una volta per tutte un’opera compiuta e ancora impietosamente inutilizzata.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo