Arriva “WhatsApp SiracusaNews”: per le segnalazioni dei lettori, basta un messaggio

In tendenza

”Dal sangue versato al sangue donato”, Polizia di Stato e Vigili del Fuoco partecipano all’iniziativa a Siracusa

Presente anche l'Asp di Siracusa

Memoria e Solidarietà per ricordare quanto un gesto semplice come la donazione di sangue sia foriero di nuovi inizi.

Lo scorso 20 maggio alla Sonatrach Raffineria Italiana, l’Associazione Donatorinati della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco, ha organizzato una giornata itinerante del progetto “ Dal sangue versato al sangue donato”. Alla manifestazione ha partecipato l’Amministratore delegato della Sonatrach, Ing. Rosario Pistorio, il Presidente Nazionale dell’Associazione Donatorinati Dott. Claudio Saltari ed il presidente della Sezione Donatorinati di Siracusa Dott. Francesco Giuffrida. Presente anche un’autoemoteca dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa, con personale medico e paramedico, coordinata dal direttore del Servizio Trasfusionale dell’ASP di Siracusa Dott. Dario Genovese.

“Donare il sangue salva la vita e da‘ un forte segnale di legalità ai giovani sempre più bisognosi di esempi” afferma il Presidente Nazionale DonatoriNati della Polizia di Stato Claudio Saltari”. “Sono certo che la nostra presenza darà un impulso maggiore affinché i cittadini possano avvicinarsi sempre di più alla donazione del sangue “ sottolinea Francesco Giuffrida Presidente DonatoriNati di Siracusa

Felici e convinti dell’iniziativa l’Amministratore delegato della Sonatrach Ing. Pistorio che afferma “siamo lieti di poter contribuire attivamente all’importante progetto di Donatorinati sul nostro territorio; un’iniziativa dai significativi risvolti sociali e che onora al contempo la memoria dei caduti della Polizia di Stato nell’espletamento delle loro funzioni al servizio della comunità“.

Il Comandante dei Vigili del Fuoco di Siracusa, ing. Antonino Galfo, ha tenuto a manifestare il suo compiacimento nei confronti dell’iniziativa promossa dall’Associazione Donatorinati, che si inserisce tra le attività di collaborazione interistituzionale con altre componenti dello Stato sul territorio. “ Siamo lieti di partecipare a questa lodevole iniziativa della Polizia di Stato, – afferma l’ing. Galfo – con l’auspicio di realizzare in futuro ulteriori attività congiunte che facciano sentire la vicinanza delle istituzioni ai cittadini”

Il Direttore Generale dell’ASP Salvatore Lucio Ficarra , secondo il quale “l’iniziativa itinerante contrassegnata dal motto – Dal sangue versato al sangue donato – promossa dall’Associazione della Polizia di Stato con i Vigili del Fuoco, è quanto mai importante e significativa, in un momento nel quale, non solo a livello provinciale, ma a tutti i livelli regionale e nazionale, si registrano notevoli difficoltà nella raccolta del sangue e degli emocomponenti indispensabili per garantire le terapie trasfusionali salvavita. L’annoverare nuovi donatori è fondamentale sia per ampliare la popolazione dei donatori, sia, soprattutto, per l’adeguato ricambio generazionale e la sostituzione dei donatori che, per motivi di età e/o di esclusione, non possono più donare.

“Siamo grati a tutti i donatori ed a tutte le associazioni che li riuniscono e rappresentano – ha dichiarato il direttore della Struttura trasfusionale aziendale Dario Genovese – per aver assicurato la loro costante presenza ed il loro prezioso dono pur tra le mille difficoltà ed i disagi che la pandemia ha comportato e continua a comportare.”

L’associazione “Donatorinati”, dice Tina Montinaro, vedova del capo della scorta del giudice Giovanni Falcone, è impegnata nell’opera di divulgazione dell’importanza della donazione volontaria e non remunerata del sangue, promuovendo campagne di informazione e di sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, partendo dalle Forze dell’Ordine il cui contributo di sangue è stato, purtroppo, storicamente segnato da fatti tragici che sono costati la vita a tanti servitori del Paese. L’esempio dato dalla Polizia di Stato e dai Vigili del Fuoco vuole essere di sprone a tutta la comunità civile nazionale, regionale e provinciale, affinché la mobilitazione generale e la partecipazione attiva di quanti possono compiere il gesto della donazione possano dare un efficace contributo al mantenimento dei livelli di autosufficienza del sangue e degli emocomponenti per uso trasfusionale.

Questo nuovo evento fa seguito alla precedente manifestazione, ospitata dalla Presidenza del Tribunale di Siracusa nell’area del Palazzo di Giustizia, svoltasi il 16 dicembre dello scorso anno che vide l’adesione di magistrati, avvocati, personale dipendente del tribunale, vigili del fuoco, e forze di polizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo