In tendenza

Siracusa, debutta in Amp Plemmirio “Corsia 10”: mille metri di mare dedicato ai nuotatori

Il percorso individuato andrà da Capo Meli fino a via dell’Onice, sarà un tratto di mare riservato ai nuotatori che potranno muoversi parallelamente alla costa nella fascia dei 300 metri

Debutta in questi giorni nell’Area Marina Protetta Plemmirio “Corsia 10”, mille metri di mare dedicato ai nuotatori che si tuffano nelle limpide acque della riserva siracusana.

Il percorso individuato andrà da Capo Meli fino a via dell’Onice, sarà un tratto di mare riservato ai nuotatori che potranno muoversi parallelamente alla costa nella fascia dei 300 metri, senza rischiare di indirizzarsi verso i campi ormeggio ed eliminando così il pericolo di trovarsi in prossimità di imbarcazioni a motore in navigazione o intente alle manovre di ormeggio.

“Il progetto – spiega la presidente dell’Amp Plemmirio Patrizia Maiorca – nasce dalla esigenza di bagnanti e nuotatori di fruire, in sicurezza e con dei punti di riferimento precisi, di un tratto del mare del Plemmirio che sarà così riservato a loro. Si tratta di una idea nata dall’elevato numero di persone che frequentano e si tuffano nei luoghi individuati e che adesso potranno avere nella “corsia 10” una linea immaginaria, da boa a boa, che impedirà loro di invadere distrattamente il campo ormeggi e avere dei punti esatti per calcolare la distanza percorsa”.

A partire da oggi si sta provvedendo a posizionare le boe di riferimento per la realizzazione della Corsia 10 che sarà fruibile tra pochi giorni e sarà segnalata da dieci boe numerate, con colore e identità specifica per il riconoscimento del tracciato.

Le boe segnaletiche saranno di colore giallo e sarà ben visibile sia il logo dell’Area marina, l’icona del nuotatore e la distanza percorsa.

Le boe, che hanno un ingombro minimo, saranno posizionate sul fondo, lontano da posidonia, in spazi sabbiosi privi di rocce o vegetazione, nel pieno rispetto della mission istituzionale dell’Amp Plemmirio.

Il percorso sempre lontano ed al di fuori dei campi ormeggio, si snoda lungo la costa che avendo una forma frastagliata varia da una distanza di 50 metri dalla riva, nei tratti più vicini, a circa 100 metri in quelli dove rientra.

“Corsia 10” sarà accessibile via terra da ben quattro accessi al mare a partire dal numero 22 al 25. La permanenza della corsia sarà stagionale, da giugno a settembre.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo