In tendenza

Decoro, viabilità e turismo a Siracusa: una chiacchierata col sindaco Italia. Che annuncia: Ztl da piazzale Marconi

Resta sempre il nodo controlli: servono ma mancano gli agenti. Della Municipale e delle altre forze di Polizia

Una chiacchierata informale più che una vera e propria intervista quella che stamattina il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, ha concesso ai nostri microfoni, ma gli spunti non sono comunque mancati. A partire dalla volontà, dal prossimo anno, di estendere la Ztl a tutta la zona Umbertina.

E cioè da piazzale Marconi. Il tutto ovviamente ripristinando il servizio navetta e potenziando l’attuale servizio di trasporto pubblico locale. Anche su quest’ultimo argomento il primo cittadino ha annunciato novità, cominciando dall’apposizione in città di oltre 100 paline indicative del servizio, oltre alla futura attivazione di un’app per monitorare in diretta il percorso dei bus e quindi mettere in condizioni l’utenza di sapere quando passerà il mezzo. Piccole cose ma che hanno un grande impatto sulla quotidianità cittadina, così come lo sono la presenza dei cestini portarifiuti nel centro storico (sempre troppo pieni) e soprattutto il decoro urbano, parola fin qui troppo spesso rimasta sulla carta o sulla bocca della politica.

Tutti argomenti sulla quale il sindaco Italia ha preso un impegno, dalla prossima gara sul servizio di igiene urbana, rivendicando invece l’avvio (finalmente) del servizio di diserbo delle erbacce. Ma resta sempre il nodo controlli: servono ma mancano gli agenti. Della Municipale e delle altre forze di Polizia. Per questo Italia chiude con un appello politico (l’unico dell’intervista).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni