In tendenza

Decurtazione degli emolumenti ai lavoratori Ias: anche Bandiera di no

"Se qualcuno pensa di operare risparmi di spesa della società consortile, attività certamente necessaria, utile e meritoria, guardi serenamente a tante altre voci di costo o ad una seria razionalizzazione di consulenze, utenze e attività"

“Se qualcuno pensa di operare risparmi di spesa della società consortile, attività certamente necessaria, utile e meritoria, guardi serenamente a tante altre voci di costo o ad una seria razionalizzazione di consulenze, utenze e attività”. Così l’ex assessore regionale Edy Bandiera, sulla notizia di una decurtazione degli emolumenti ai lavoratori Ias.

“Spero che quanto circola, come indiscrezione, non risponda al vero e che il direttore generale dell’Ias voglia rapidamente smentire tale ingiustifica voce, anche al fine di sedare sul nascere ciò che sarebbe una giustificata e forte mobilitazione – dice – Mi riferisco alla possibile intenzione, ipotesi che circola sulla stampa, del Consorzio Ias di Siracusa, di rivedere, a ribasso, gli emolumenti del personale operaio del Consorzio medesimo. In un momento di particolare difficoltà e fragilità delle famiglie del territorio, certamente aggravato dalla ormai pluriennale pandemia, che ha duramente colpito l’economia del nostro territorio, sarebbe a dir poco inconcepibile operare un taglio, di qualsiasi entità, al reddito da lavoro dei lavoratori, a cui va la mia attenzione e ai quali assicuro la mia vicinanza, sin da subito”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo