In tendenza

Disposta l’autopsia sul corpo del giovane Salvatore, vittima dell’incidente stradale sulla Modica-Rosolini

La salma si trova ancora sotto sequestro all’obitorio dell’ospedale “Maggiore” di Modica e sarà il medico legale Maria Tea Teodoro ad effettuare l’esame autoptico programmato per venerdì

È stata disposta l’autopsia sul corpo del giovane Salvatore Papaleo, il 18enne rimasto vittima sabato sera di un tragico incidente stradale sulla Modica-Rosolini. La salma si trova ancora sotto sequestro all’obitorio dell’ospedale “Maggiore” di Modica e sarà il medico legale Maria Tea Teodoro ad effettuare l’esame autoptico programmato per venerdì. Solo successivamente si potrà dare una degna sepoltura alla giovane vita spezzata dalla strada.

Salvatore studiava all’Ipsia “Curcio” di Ispica, aveva 18 anni e un patente di guida conseguita da poco: quella sera aveva deciso di fare un giro con l’auto del nonno, una Peugeot 206. Nel percorrere un tratto in curva, il giovane avrebbe impattato lateralmente con un’altra auto, una Hyundai Tucson con a bordo 5 persone tra cui una bimba di 2 anni, quindi avrebbe perso il controllo del mezzo impattando ancora violentemente sul lato opposto con una Ford Focus con a bordo una coppia.

Immediati i soccorsi e il trasporto immediato di Salvatore al vicino ospedale di Modica, ma non c’è stato nulla da fare. Sul caso in questione la Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo