In tendenza

“Distanti ma vicini”, domani la presentazione dei laboratori digitali di Siracusa

“Distanti ma vicini” è il progetto di alfabetizzazione digitale pensato per ridurre negli anziani e nei soggetti deboli il senso di solitudine dato dall’isolamento, a volte anche forzato, causato dai limiti alla socialità imposti dalla pandemia di Covid

Dopo il grande successo dei laboratori avviati ad Augusta, verrà presentato domani alle 17 a Siracusa, nel salone della parrocchia Sacra Famiglia in viale dei Comuni 14, il percorso digitale dedicato agli “studenti” siracusani che hanno aderito al progetto sociale “Distanti ma vicini”, realizzato in collaborazione con Cna Impresasensibile Onlus.

“Distanti ma vicini” è il progetto di alfabetizzazione digitale pensato per ridurre negli anziani e nei soggetti deboli il senso di solitudine dato dall’isolamento, a volte anche forzato, causato dai limiti alla socialità imposti dalla pandemia di Covid.

All’incontro, coordinato dal giornalista Giovanni Polito, parteciperanno tutti i partner dell’iniziativa e i docenti coinvolti, a cominciare da Padre Claudio Magro, presidente dell’Anspi, Lucia Arsì, presidente di Cna Pensionati Siracusa, la dottoressa Enza D’Antoni, responsabile U.O. Educazione alla Salute dell’Asp di Siracusa, l’assessore Rita Gentile, titolare della delega all’Inclusione per il Comune di Siracusa, Marcello “Mars” Fraggetta, docente dei laboratori e Pippo Gianninoto, Cna Siracusa e coordinatore del progetto.

Nel corso dell’incontro verranno illustrati gli argomenti trattati e gli obiettivi da raggiungere, oltre alle iniziative future collaterali al progetto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo