fbpx

Domenica “calda” per la Capitaneria di Siracusa: segnalato un ordigno ad Avola e due diportisti rimasti in panne

Con l’avanzare della stagione estiva, ed il conseguente aumento del numero di utenti fruitori delle spiagge e delle acque antistanti il litorale siracusano, cresce l’attivita’ di vigilanza del personale dipendente dalla Capitaneria di Porto di Siracusa.

In particolare, nelle prime ore del pomeriggio di ieri, personale dipendente partecipava alle operazioni di bonifica della spiaggia denominata “Pineta del gelsomineto” del Comune di Avola, dove era stata segnalata la presenza, sulla battigia, di un ordigno bellico. 

La zona, vigilata da personale dipendente della Capitaneria e da personale della stazione Carabinieri di Avola, transennata da personale del Comando Vigili Urbani di Avola, e’ stata immediatamente bonificata grazie all’intervento del nucleo artificieri del Comando Provinciale dei Carabinieri di Siracusa, che hanno provveduto a rimuovere l’ordigno per il successivo brillamento in una zona sicura.

Nelle stesse ore, durante il pattugliamento effettuato via mare dal battello veloce “gc b31”, e’ stato possibile individuare, nelle acque antistanti “Punta del gigante”, 2 diportisti alla deriva a bordo del proprio gommone rimasto col motore in panne.

Le operazioni di assistenza e salvataggio iniziate dal personale a bordo del “gc b31” –  grazie alle quali l’unita’ alla deriva non è andata ad incagliarsi sulla scogliera ivi presente – coadiuvate immediatemente dall’intervento della motovedetta adibita al soccorso “cp 832”, hanno fatto si che i 2 diportisti fossero tratti in salvo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo