In tendenza

È stato un anno difficile ma lo abbiamo raccontato insieme a voi. In arrivo nuovi progetti nel 2022

Si è chiuso un altro anno difficile, duro. Un anno in cui la mascherina è diventata d’uso comune, un accessorio dal quale non ci separiamo più.

Abbiamo imparato termini di cui non conoscevamo l’esistenza ma che adesso sembrano la normalità: lockdown, ffp2, Dpcm. Ci facevano paura, prima, adesso è tutto diverso. È tutto normale.

Come salutarsi con il pugno, non scambierei baci e abbracci nemmeno in famiglia, avere timore l’uno dell’altro e farsi infilare un tampone su per il naso. Abbiamo anche visto nascere un fronte contro il vaccino, quello tanto atteso durante il primo periodo di pandemia, quello caratterizzato dalla paura e dal “ce la faremo”.

Noi abbiamo provato a raccontarvi tutto, abbiamo lavorato tanto per cercare di informarvi quotidianamente, abbiamo investito pure, per offrire a questa città, a questa regione, che amiamo, il miglior servizio possibile. Non è passato un giorno, in questo 2021 come in quelli passati, in cui non vi abbiamo informato di ciò che succede in città. E non solo a Siracusa: abbiamo consolidato il nostro network aggiungendo leontinoinews ai portali di avola, noto, pachino, Augusta e iblei provando a coprire così tutta la provincia con i nostri corrispondenti: Rosanna Gimmillaro, Anna Murè, Cettina Saraceno, Ottavio Gintoli e Sebastiano Diamante.

Abbiamo seguito le elezioni amministrative dal nuovo studio televisivo che ho fortemente voluto e per la prima volta i nostri Luca Signorelli, Giulio Perotti, Roberta Mammino e Oriana Gionfriddo hanno scelto di andare davanti alle telecamere per raccontare la città. E da lì la volontà di iniziare programmi televisivi di approfondimento.

Tutto questo non sarebbe potuto accadere senza i nostri lettori, senza chi giornalmente accede alle nostre pagine (ci sono anche CataniaNews e SiciliaNews) per sapere cosa accada in questa terra vituperata ma bellissima. Grazie ad Appress Agency, la nostra agenzia social media partner, abbiamo potenziato tutto il reparto digital e social e con Miriam Colaleo siamo riusciti a fidelizzare i nostri lettori non solo su Facebook ma anche su Instagram dove abbiamo raggiunto risultati ragguardevoli anche a livello regionale.

Abbiamo anche altro in serbo, per il 2022. Abbiamo altri servizi che vogliamo offrirvi mettendoci la stessa passione, la stessa intensità, la stessa voglia e lo stesso tempo impiegato finora. Siamo pronti a lanciare nuovi sistemi di informazione per raggiungere sempre più lettori e persone. In ultimo, i nostri siti, il server e la versione mobile sono state sviluppate dall’altra nostra azienda partner, la Hoolix, che permette di far funzionare le nostre piattaforme sempre nel migliore dei modi garantendo stabilità e sicurezza.

La nostra è una missione: informarvi, prima nel modo più puntuale possibile. E non posso che augurarvi nel 2022 la fine della pandemia, la voglia di tornare ad abbracciarci e di scoprire cosa accade, ogni giorno, nei prossimi 365. Buon anno da Siracusanews e da tutto il network.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo