In tendenza

Educazione ambientale, oggi a Priolo 60 giovani impegnati nell’iniziativa “Rifiuthlon”

Il gioco formativo, con eco-premiazione finale, aveva come obiettivo quello di avvicinare i più giovani alle tematiche ambientali

Si è svolta questa mattina a Marina di Priolo l’iniziativa di sensibilizzazione ambientale chiamata Rifiuthlon. Sono stati una sessantina i ragazzi impegnati durante l’appuntamento organizzato da Aics e Comune di Priolo insieme con Igm Rifiuti industriali. “Rifiuthlon” consiste in una gara a premi a chi raccoglie più rifiuti. Più che una competizione, l’iniziativa è un’attività di edu-tainment che si pone l’obiettivo di educare intrattenendo.

La Igm rifiuti industriali, azienda che gestisce il servizio di igiene urbana nel Comune di Priolo era presente con un suo operatore ecologico e con un esperto della differenziata che ha fornito indicazioni utili ai giovani protagonisti dell’iniziativa odierna, sulle corrette procedure di differenziazione dei rifiuti.L’iniziativa di oggi rientra nel più ampio progetto “Together day after day” diffuso da Aics nelle diverse città del territorio italiano e si pone come obiettivo “quello di promuovere la coesione della comunità nell’ottica di aumentare la responsabilità condivisa per cittadini, associazioni e istituzioni”.

Del nostro mare – ha affermato il sindaco Pippo Gianni – si è detto di tutto, che è inquinato e sporco. Io invece dichiaro che questo è uno dei mari più puliti d’Italia, e non lo dico perché sono il sindaco ma perché è la verità; lo confermano i campionamenti effettuati dagli organi competenti e lo dice anche la natura. Non è un caso che qui siano stati avvistati delfini, che nidifichino le tartarughe e che ci siano i fenicotteri. Sono loro che ci dicono che vivono in un ambiente pulito. Per far pulire la spiaggia stamattina ai bimbi, abbiamo dovuto sporcarla ieri, in quanto era pulitissima; siamo molto attenti alla salute dei cittadini e in particolare di voi bambini e ragazzi, che siete il nostro futuro”.

Come già ribadito più volte si è trattato di una gara-gioco di raccolta piccoli rifiuti a premi, ideata da Aics Ambiente per avvicinare i più giovani alle tematiche ambientali -spiega il Presidente provinciale Aics Siracusa, Lino Russo -, e questa volta i nostri ragazzi si sono resi protagonisti a Marina di Priolo. Ringrazio l’Amministrazione Comunale, l’Igm nella persona della responsabile Raccolta Differenziata, Giada Musumeci per il suo intervento sul Vademecum sulla sostenibilità, e Il Sorriso di Gianni Benincasa. La Rifiuthlon non è insomma un’attività di pulizia di un sito/area ma un sistema formativo integrato”.

Presenti all’iniziativa anche gli assessori Tonino Margagliotti, Diego Giarratana, il consigliere Giuseppe Guzzardi, la responsabile IGM dei progetti per informazione e sensibilizzazione sulla raccolta differenziata, Giada Musumeci, il presidente dell’ASD Il Sorriso, Gianni Benincasa.

Il gioco formativo, con eco-premiazione finale, aveva come obiettivo quello di avvicinare i più giovani alle tematiche ambientali. Al termine della mattinata, medaglie e fiori per tutti i partecipanti all’iniziativa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo