fbpx

Esordio da sogno per la Canoa Polo Ortigia, cinque successi in altrettanti incontri

Il prossimo impegno di Catania sarà decisivo per le sorti della Canoa Polo Ortigia che vuole ottenere a tutti i costi la promozione nella massima serie che manca ormai da 4 anni

Dopo mesi di incertezze e rinvii si è svolta la prima prima giornata di campionato di Serie A1 per la Canoa Polo Ortigia. E’ stato lo splendido scenario di Taranto a far ripartire il motore della squadra siracusana che da tempo fremeva per poter scendere in acqua e riprendersi la rivincita dello scorso anno, dove l’ultima partita fu fatale per la promozione diretta.

La squadra siracusana quest’anno si presenta con i confermati Gaetano Milazzo, Federico Reale, Sergio Cianci, Valerio Iacono, Andrea Bartoli (che ha rinnovato per un altro anno), Salvatore Corsale, che rientra in squadra dopo 3 anni di stop e 2 nuovi innesti direttamente dal vivaio, Giacomo Di Natale e Antonino Spadafora, due Under 18 che a detta di tutti i tecnici e selezionatori del settore saranno il futuro della canoa polo nazionale.

La Federazione Italiana Kayak a causa del Covid ha deciso che quest’anno il campionato sarà svolto solo su due concentramenti, la stessa Taranto e Catania 24-25 Ottobre, quindi ogni partita risulta, ed è risultata decisiva, poiché non sarà svolta la giornata di ritorno.

La formazione siracusana sullo specchio d’acqua dello Sbarcadero, sotto gli occhi degli allenatori Angelo Morrone e Maurizio Guerci, ha lavorato molto su questo aspetto e in questi ultimi mesi ha spinto molto sulla preparazione atletica e sulla serenità mentale nel chiudere al meglio ogni partita e mettere tanti punti di distanza dalle avversarie.

La squadra ha messo subito in pratica il duro lavoro e il sabato è partita alla grande vincendo 5-0 la prima partita contro i padroni di casa del Taranto, battuto 4 – 2 i cugini del Canoa Polo Palermo e vinto per 6 – 1 contro il CC Napoli.

Nella giornata di domenica sono arrivate altre due vittorie, netta la prima contro lo Snap Bari per 7 – 0 e una più sudata contro il Gs Catania. Ma con il 4 – 2 finale si è portata a 15 punti distaccando i rivali del PN Katana (con una partita in meno) di 6 punti.

Il prossimo impegno di Catania sarà decisivo per le sorti della Canoa Polo Ortigia che vuole ottenere a tutti i costi la promozione nella massima serie che manca ormai da 4 anni e ottenerla proprio quest’anno avrà un sapore ancora più speciale, perché sarà dedicata al presidente storico Salvatore Iacono, scomparso prematuramente lo scorso mese, che ha sempre creduto fin dal primo istante a questa squadra e a questi colori.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo