In tendenza

Esplode alcuni colpi di arma da fuoco in pieno centro abitato: arrestato

Momenti di alta tensione quando dopo aver recuperato il fucile nella sua abitazione, avrebbe esploso alcuni colpi in aria scatenando il panico tra coloro che si trovavano da quelle parti

E’ finito in manette il giovane di 27 anni, arrestato ieri sera  dai carabinieri di Carlentini, per aver esploso in pieno centro abitato alcuni colpi di fucile a canne mozze.

L’episodio si è verificato nella tarda serata quando una segnalazione è giunta al centralino del 112 . Sul posto carabinieri e polizia.

Dalle prime testimonianze raccolte sul posto gli investigatori avrebbero accertato che l’uomo probabilmente sotto i fumi dell’alcool, avrebbe intavolato una discussione con alcuni cittadini in piazza Diaz per poi  spostarsi a sud del paese dove avrebbe inveito contro alcuni avventori di un chiosco.

Momenti di alta tensione quando dopo aver recuperato il fucile nella sua abitazione, avrebbe esploso alcuni colpi in aria scatenando il panico tra coloro che si trovavano da quelle parti.

A casa, forse a causa dell’alcool ingerito,  si sarebbe ferito. Accompagnato in ospedale per le cure del caso, è stato arrestato su disposizione del magistrato di turno e condotto nel carcere di Cavadonna. Dovrà rispondere di detenzione abusiva di  arma da fuoco.

Il fucile sequestrato sarà sottoposto ad esame balistico


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo