fbpx

Floridia, in carcere per aver violato la sorveglianza speciale: uno era dalla ex convivente, l’altro all’ippodromo

Entrambi gli uomini si trovavano di fatto a circa 12 chilometri dal luogo di residenza. Adesso sono stati portati nel carcere di Cavadonna

Nell’ambito di uno specifico servizio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Siracusa, nella giornata di ieri sono stati intensificati i controlli dei soggetti degli arresti domiciliari e sorvegliati speciali con obbligo di soggiorno nel territorio siracusano. Nel pomeriggio infatti, i Carabinieri della Tenenza di Floridia, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Sergio Valenti, classe 1971, floridiano, disoccupato e pregiudicato, e Strato De Bernardo, classe 1980, napoletano e pregiudicato, per aver violato gli obblighi della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza.

In particolare i militari dell’Arma, grazie anche all’osmosi info-operativa ed alla sinergia che caratterizza l’operato dei Comandi Carabinieri della provincia, hanno rinvenuto i due soggetti a notevole distanza dal luogo ove avrebbero dovuto permanere.

Nello specifico il Valenti è stato trovato a Canicattini Bagni nell’abitazione dell’ex convivente, mentre il De Bernardo a Siracusa all’ippodromo in contrada Maeggio Spinagallo, entrambi a circa 12 chilometri dal luogo di residenza.

I due uomini, condotti in caserma per le incombenze di rito, sono stati dichiarati in stato di arresto per aver violato gli obblighi della sorveglianza speciale e successivamente su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati portati nel carcere “Cavadonna”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo