fbpx

Floridia, cocaina, soldi e un bilancino di precisione: arrestato presunto spacciatore

Su disposizione dell'autorità giudiziaria l'uomo è stato sottoposto ai domiciliari

foto di repertorio

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Siracusa, a seguito di una specifica attività volta sia al contenimento della diffusione del virus “covid-19”, sia a seguito di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Massimo Privitera, floridiano, classe 1973, disoccupato, pregiudicato.

Nello specifico, il Privitera, a seguito di perquisizione personale e domiciliare nata da un’attenta attività di osservazione e controllo dei citati militari, è stato trovato in possesso di due confezioni termosaldate di cocaina per un peso complessivo di circa 40 grammi, un bilancino di precisione e, infine, della somma di 45 euro quale verosimile provento di attività di spaccio.

L’arrestato, accompagnato nei locali della Compagnia Carabinieri di Siracusa, ultimate le formalità di rito, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari nella sua abitazione, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria di Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo