In tendenza

Floridia, “Coco” vince il Carnevale 2023. Carianni: “nuovo punto di partenza”

Fra i gruppi mascherati, a trionfare è stato quello dedicato a “Coco”. Miglior carro “Una favola per Odessa”

“Questo Carnevale è un nuovo punto di partenza per una città che per anni ha avuto un grande valore in tutta la Sicilia. I floridiani hanno deciso di restare e riempire la piazza. Questo conferma la bontà di un progetto che continueremo a portare avanti, con l’obiettivo di tornare ai fasti di un tempo”. Con queste parole Marco Carianni, sindaco di Floridia, ha salutato una piazza Del Popolo gremita di gente dopo la fine delle esibizioni dei gruppi che ieri hanno sfilato per l’appuntamento conclusivo del Carnevale.

“Grazie alle forze dell’ordine – ha aggiunto –, le associazioni di volontariato e i dipendenti comunali. Il lavoro di squadra premia sempre. Il ringraziamento va anche ai carristi e ai gruppi mascherati che hanno colorato le strade di Floridia e hanno dimostrato come il Carnevale, insieme con l’Ascensione, facciano parte dell’identità dei floridiani”.

Quindi la premiazione dei vincitori dell’edizione 2023. “Una favola per Odessa” il carro allegorico che la giuria presieduta da Paola gozzo ha decretato migliore fra quelli che hanno animato il Carnevale floridiano. “Per la fedeltà al tema scelto e la capacità di coinvolgimento attraverso le maschere inserire nel progetto complessivo” la motivazione. Al secondo posto il carro “Edil Circo”. Entrambi i carri sono stati realizzati dal gruppo carristi “Regina di Cuori”.

Fra i gruppi mascherati, a trionfare è stato quello dedicato a “Coco” il film di animazione di Disney Pixar, realizzato dalla Palestra Olympus e dal gruppo “capitanato” da Vanessa De Grandi e Luca Cantone.

Un fiume di colori e suoni che hanno attraversato le strade floridiane per raccontare la storia di Miguel e della sua famiglia e rilanciare ha un messaggio chiaro: ognuno vive nel cuore di chi lo ricorda ogni giorno.

Per aver mostrato – si legge nella motivazione –, con la musica e i balli, il valore del ricordo e la capacità di sentire vicino chi non c’è più. Per aver saputo mettere in scena uno spettacolo originale e con un senso profondo, puntando sulla trasversalità generazionale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni