In tendenza

Floridia compie il primo passo per uscire dal dissesto: ok dal ministero al piano di riequilibrio finanziario

Ok unanime della Commissione ministeriale, ma restano alcune prescrizioni che il Comune dovrà seguire per mantenere in ordine i conti

Il Comune di Floridia compie il primo passo per uscire dal dissesto finanziario. A poco più di un anno da quando è stato dichiarato il “crac” dell’Ente, il Comune guidato da Marco Carianni ha ottenuto l’ok del Ministero dell’Interno. La Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali ha espresso parere favorevole, all’unanimità, all’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato per il prossimo quinquennio.

Restano alcune prescrizioni che il Comune dovrà seguire per mantenere in ordine i conti, come la necessità di ottenere l’approvazione del ministero prima di fare nuove assunzioni o di mantenere una spesa corrente adeguata e non superiore a quella dell’anno passato.

Con l’approvazione del documento, che deve ancora passare dal Consiglio comunale, inizia la fase di fuoriuscita dal dissesto che potrà dirsi conclusa totalmente dopo il pagamento della massa passiva da parte dell’organo di liquidazione e la riapprovazione dei bilanci e dei rendiconti del 2021 e del 2022.

Un risultato importante per l’amministrazione comunale e che conferma la bontà della scelta fatta nel settembre del 2021 di dichiarare il dissesto per tornare, in tempi brevi, a una situazione finanziaria più stabile.

Un risultato, come sottolinea l’assessore al Bilancio Gianfilippo Marino “che di solito si ottiene dopo alcuni anni mentre a Floridia è giunto in tempi ristretti e che consentirà, quindi, una programmazione più estensiva dei servizi da offrire ai cittadini”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni