In tendenza

Floridia, dalla Misericordia 4 defibrillatori per le scuole e la Polizia Municipale

La Fraternita di Misericordia Floridia nel 2018 presentò una petizione popolare, firmata da circa 700 cittadini floridiani per la realizzazione di una città “cardioprotetta”

La Fraternita di Misericordia Floridia nel 2018 presentò una petizione popolare, firmata da circa 700 cittadini floridiani per la realizzazione di una città “cardioprotetta” che prevedesse l’installazione di defibrillatori in luoghi ritenuti strategici della città e la formazione di personale abilitato alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e all’utilizzo del Dae. Per la realizzazione dell’iniziativa sarebbero occorsi 14mila euro ma la giunta municipale, in base alla disponibilità delle casse comunali, ne concesse solo 4mila.

Nonostante le difficoltà dovute all’esigua somma, si è riusciti ugualmente ad acquistare 4 defibrillatori, che questa mattina sono stati consegnati ai Dirigenti scolastici degli istituti comprensivi di Floridia e al locale Comando dei Vigili urbani. Nelle prossime settimane saranno effettuati i corsi di Formazione, per l’utilizzo del defibrillatore (BLSD).

“Anche se il progetto non è stato ancora completato, si è posta sicuramente una pietra miliare nella storia di Floridia sul tema della defibrillazione precoce in caso di arresto cardiaco – ha affermato il governatore della Misericordia di Floridia Roberto Rapaglià durante la cerimonia di consegna -. Con l’auspicio che in breve tempo si potrà giungere alla realizzazione completa del progetto originario e avere una città “cardioprotetta””. Presente alla consegna dei defibrillatori, oltre ai dirigenti dei tre istituti comprensivi floridiani, anche il Commissario straordinario del Comune, Giovanni Cocco, il quale, sensibile alle problematiche sociali del territorio, sin dall’inizio del suo insediamento ha sostenuto l’impegno sincero e amorevole della Misericordia nei confronti della città. “Intento che si auspica possa essere tradotto in una fattiva collaborazione anche con le amministrazioni a venire” ha concluso Rapaglià.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo