fbpx

Floridia, dipendenti comunali senza stipendio: chiesto un vertice con il commissario straordinario

La Fsi Usae lamenta il mancato pagamento delle mensilità arretrate, con esattezza quelle di dicembre, la 13a mensilità, e le spettanze di gennaio e a breve anche quella di febbraio

L’organizzazione sindacale Fsi-Usae prendendo atto della grave situazione in cui versano ancor oggi i dipendenti comunali di Floridia, che lamentano il mancato pagamento delle mensilità arretrate, con esattezza quelle di dicembre, la 13a mensilità, e le spettanze di gennaio e a breve anche quella di febbraio, chiede un incontro con il commissario straordinario nel tentativo di trovare una soluzione.

Il sindacato evidenzia come i lavoratori del Corpo di Polizia Municipale, oltre alle mensilità arretrate, come sopra, avanzano, chi dal 2014, il pagamento di straordinari, progetti, produttività e articolo 13 per un ammontare di circa 10.000 euro. Inoltre, molti dipendenti aspettano da anni i rimborsi dello straordinario, ma ad oggi nessuna risposta viene data loro sulle date dei pagamenti

La mancata retribuzione degli stipendi è un diritto sacrosanto del lavoratore – dice il segretario territoriale Renzo Spada – come anche il pagamento degli straordinari e spettanze varie, tutto questo sta causando ai dipendenti e alle loro famiglie seri problemi economici, seri problemi con gli istituti finanziari per i ritardi nel pagamento di impegni mensili, venendosi a trovare segnalati nella black list di cattivi pagatori senza che la causa di questo sia riconducibile agli stessi dipendenti ma al Comune”.

Il sindacalista chiede al Commissario del Comune di Floridia, di porre attenzione con urgenza a questa condizione in cui versano tutti i dipendenti comunali, stabilendo e rendendo noto ai dipendenti un piano di rientro delle mensilità arretrate e di tutti i salari accessori “al fine di ristabilire la loro serenità e quella delle loro famiglie, chiedendo un incontro fin da adesso al fine di trovare tutte le soluzioni per risolvere in tempi brevi questa assurda condizione che grava pesantemente su tutti i lavoratori.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo