In tendenza

Floridia, Domenica 5 maggio concerto della pianista Ilia Kim e del quartetto d’archi “Archimede”

Concerto della pianista Ilia Kim e del Quartetto d’archi Archimede, domenica 5 maggio 2013 alle ore 19:00 presso la Sala Concerti AFAM di Floridia, in via Roma, 65. Nata a Seoul, Ilia Kim inizia a quattro anni gli studi musicali in patria. A undici anni debutta con un recital nel Sae Jong Arts Centre della sua città natale, che le conferisce un premio per fanciulli eccezionalmente dotati, assegnandole una borsa di studio per recarsi all’estero.

Nel 1988 si iscrive nella Hochschule der Künste di Berlino, diplomandosi nel 1994 col massimo dei voti. Segue quindi i corsi per concertisti al Mozarteum di Salisburgo, alla Hochschule für Musik und Theater di Hannover e all’Accademia Pianistica di Imola, dove si dedica anche al fortepiano. Dopo aver iniziato l’attività concertistica in Corea, suona in Germania, negli Stati Uniti (debutto nel 1994 nella Carnegie Hall di New York), in Austria, Francia, Svezia, Finlandia, Olanda, Romania, Croazia, Polonia, Portogallo, Messico, Brasile, Italia, Cina.

Ha suonato, da solista, con prestigiose orchestre sinfoniche, seguita dalle radio e televisioni nazionali di Corea, Romania, Germania, Messico, Italia, Portogallo. Dal 1998 risiede in Italia, dove ha suonato per le più importanti associazioni concertistiche. Nel luglio del 2002, durante i Tiroler Festspiele in Erl, ha effettuato la prima esecuzione assoluta del Virginal Dream di Giovanni Sollima. Formato dai violinisti Enzo Ligresti e Corrado Genovese, dal violista Gaetano Adorno e dal violoncellista Benedetto Munzone, il quartetto d’archi Archimede ha fra le sue principali finalità la divulgazione del più significativo repertorio musicale da camera.

I quattro amici siciliani legano a questo obiettivo le loro differenti individualità, mantenendo nelle esecuzioni un calore che non trascura il rigore tecnico, il coinvolgimento emotivo e la trasparenza della cifra stilistica.

La loro ricerca artistica si muove su un fronte musicale ampio, da Haydn a Shostacovich passando attraverso tre secoli di repertorio cameristico, con l’aggiunta di rare incursioni nel repertorio contemporaneo. Gli “Archimede” collaborano con affermati musicisti di varia nazionalità, convinti che il far musica insieme avvicini individui e culture diverse. Il quartetto è ospite regolare di alcuni tra i più prestigiosi festival italiani ed europei.

In programma, per gli Amici della Musica di Floridia, la Ciaccona di J. S. Bach trascritta da F. Busoni, l’Allegro da concerto di E. Granados, la Ballata n. 3 op. 47 di F. Chopin e il Quintetto in fa minore per pianoforte e archi di C. Franck.

(Nella foto: la pianista Ilia Kim)


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo